WatchGuard protegge contro l¹di Microsoft

03/gen/2006 04.57.42 LEWIS Communication Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Le appliance UTM di WatchGuard offrono protezione Zero-Day contro l’ultima vulnerabilità di Microsoft
 
Gli utenti WatchGuard sono protetti dalla nuova minaccia senza necessità di aggiornare patch o signature
 

Milano, 3 Gennaio 2006 – WatchGuard Technologies, Inc. (Nasdaq: WGRD), azienda leader nella fornitura di soluzioni di Unified Threat Management (UTM), annuncia che le proprie appliance Firebox X Unified Threat Management offrono protezione “Zero-Day” contro la nuova minaccia che sfrutta l’ultima vulnerabilità di Microsoft relativa a immagini formattate maliziosamente con Windows MetaFile (.WMF). La scorsa settimana, diversi esperti di sicurezza hanno scoperto questo nuovo pericolo in circolazione su Internet.
 WatchGuard offrono protezione Zero-Day
I clienti di WatchGuard possono difendersi da questa nuova minaccia bloccando le immagini formattate maliziosamente con Windows MetaFile (.WMF) grazie alla protezione “Zero-Day” offerta dal’Intelligent Layered Security, in particolare le funzionalità HTTP e SMTP proxy. Anche se le aziende possono richiedere questi format per le attività quotidiane, WatchGuard raccomanda fortemente gli utenti di bloccarli finché Microsoft non sia in grado di fornire una patch per questa vulnerabilità o finché il vendor Anti-virus possa offrire una signature. Microsoft non ha ancora offerto una patch per questa nuova minaccia. Le appliance UTM di WatchGuard offrono un ulteriore livello di protezione “Zero-Day” difendendo contro minacce nuove e sconosciute bloccando proattivamente virus, worms, spyware, trojans e minacce nascoste grazie alla propria architettura proprietaria Intelligent Layered Security.
 
La nuova minaccia sfrutta una vulnerabilità indifesa e non riconosciuta in uno dei rendering grafici installati su Windows. Invitando l’utente a visitare un sito web contenente un’immagine formattata maliziosamente con Windows MetaFile (.WMF), è possibile sfruttare questa vulnerabilità per ottenere il controllo completo del computer dell’utente stesso. Agli amministratori che gestiscono macchine Windows, Watchguard raccomanda di bloccare temporaneamente tutti i file .WMF a livello gateway informando gli utenti di questa nuova minaccia. Questo tipo di minaccia è particolarmente efficace contro sistemi Windows XP SP2 completamente corretti e aggiornati, il che lo rende particolarmente pericoloso.
 
“Questo è un ulteriore esempio pratico e concreto della maggiore sicurezza offerta dalle appliance Watchguard Unified Threat Management”, dichiara John Stuckey, WatchGuard vicepresident of marketing. “Gli utenti Watchguard dispongono di una protezione zero-day per questa nuova e sconosciuta minaccia, senza necessità di aggiornamenti di patch e signature necessarie invece con prodotti di altri vendor”.
 
Secondo i recenti dati resi noti dalla società di analisi IDC, Watchguard ha mantenuto la posizione di leadership mondiale nella vendita di unità UTM nella fascia di prezzo della linea di appliance di sicurezza di punta Firebox X. Watchguard detiene una quota di mercato del 20% e nel terzo trimestre 2005 a livello mondiale ha venduto più unità di qualsiasi competitor nella fascia di prezzo $1000-$2900. WatchGuard matiene inoltre questo primato nella stessa categoria in Stati Uniti, Regno Unito, Germania ed Europa Occidentale in generale.
 
 
WatchGuard Technologies, Inc.
WatchGuard fornisce soluzioni per la sicurezza delle reti. Con la famiglia di appliance espandibili Firebox X, è in grado di rispondere alle esigenze di organizzazioni di ogni dimensione grazie alla potenza offerta in termini di performance, funzionalità e sicurezza. L'architettura Intelligent Layered Security di WatchGuard offre una protezione efficace contro le minacce emergenti e fornisce una piattaforma in grado di integrare i servizi aggiuntivi offerti dalla società. Tutti i prodotti WatchGuard sono corredati dall’abbonamento al servizio LiveSecurity, che fornisce agli utenti allarmi sulla vulnerabilità, aggiornamenti software, istruzioni sulla sicurezza forniti da esperti e assistenza al cliente personalizzata e autonomamente gestibile. La sede centrale di WatchGuard si trova a Seattle, Washington, mentre uffici sono presenti in tutta Europa e in Asia. Per maggiori informazioni visitare il sito www.watchguard.com.


Ufficio Stampa WatchGuard:

Maria Teresa Trifiletti/Gabriele Sciuto
LEWIS Communication
Tel.: 02-4671 2235
e-mail: mariat@lewispr.com/gabrieles@lewispr.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl