I consigli di McAfee per proteggere i nuovi dispositivi connessi a internet in questo periodo festivo

Allegati

13/dic/2011 10.15.39 Prima Pagina Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

I consigli di McAfee per proteggere i nuovi dispositivi connessi a internet in questo periodo festivo

 

Milano, 13 dicembre 2011   Dal più recente e desiderato tablet a un elegante smartphone o laptop, un dispositivo elettronico è quasi certamente in cima alla lista dei desideri per i regali natalizi di quest'anno. Molti tra i fortunati che li riceveranno vorranno immediatamente caricare dati personali, rubriche, foto e file di intrattenimento sui loro nuovi gadget tecnologici, smaniosi di cominciare a utilizzarli.

 

Non così in fretta!, è l’avvertimento di McAfee. Quando i nuovi dispositivi non dispongono ancora di alcuna protezione, possono essere molto vulnerabili alle infezioni di malware o a truffe di social engineering in grado di sottrarre informazioni personali.

 

I criminali informatici stanno ampliando i loro obiettivi aggiungendo un gran numero di dispositivi e piattaforme. A tale proposito, McAfee Labs™ ha rilevato che nonostante il malware volto a colpire le piattaforme Mac e mobile non sia ancora ampiamente diffuso, sta crescendo considerevolmente, mentre le minacce dirette ai PC continuano ad aumentare in modo esponenziale.

 

"Per mantenere informazioni personali, identità personale e denaro protetti per il Nuovo Anno, è importante che i consumatori comincino a salvaguardare i loro nuovi dispositivi già dal momento in cui cominciano a estrarli dalla scatola e a metterli in funzione," ha dichiarato Gary Davis, director of global consumer product marketing di McAfee. " La buona notizia è che oggi per le famiglie proteggerli è più facile e più conveniente. I consumatori possono acquistare un unico prodotto per proteggere tutti i loro dispositivi e gestirli facilmente da ununica console. Questo potrebbe essere il giusto incentivo necessario per proteggere i loro nuovi dispositivi fin dall'inizio e godersi la vita digitale senza problemi”.

 

McAfee suggerisce agli utenti di prendere alcune semplici precauzioni per mantenere i dispositivi e le vite e digitali” al sicuro a cominciare dalle vacanze e per tutto il 2012:

 

1.      Proteggere i dati.

In una recente indagine a livello globale, gli utenti di internet hanno valutato che le “risorse digitali”, quali foto, contatti e file per l’intrattenimento in loro possesso presenti su più dispositivi digitali, valgono in media 37.500 dollari, cifra che in Italia si assesta sui 43.000 dollari (circa 31.000 euro).

 

Si prenda in considerazione la possibilità di utilizzare un prodotto che offra il backup e il ripristino dei dati, nonché funzioni di sicurezza avanzata per localizzare i dispositivi smarriti e bloccarne da remoto l’accesso e cancellare i dati in caso di smarrimento o furto.

·        Un sondaggio Good Housekeeping dell’agosto 2011 ha rilevato che il 30% delle persone non esegue il backup dei propri file, e peggio, che ogni tre secondi un disco rigido si arresta.

·        Non correre il rischio di perdere importanti foto personali, documenti su cui si sta lavorando o informazioni finanziarie.

 

2.      Se si dispone di un nuovo computer o dispositivo Apple, tra cui iPad o iPhone, replicare le best practice usate coi PC anche con il nuovo prodotto Apple.

·        Purtroppo, la popolarità dei computer e dei dispositivi Apple ha portato a una grande escalation delle minacce indirizzate alla piattaforma Mac OS X. Secondo McAfee Labs, a partire dalla seconda metà del 2010, ci sono stati 5.000 campioni unici di malware per Mac, cifra che cresce del 10% al mese.

 

Come misura proattiva, sarebbe bene prendere in considerazione l’installazione di un software di sicurezza sviluppato per Mac, dal momento che si sta affacciando un numero crescente di minacce indirizzate a questa piattaforma. Esplorare il nuovo servizio iCloud di Apple, che fornisce strumenti per la sincronizzazione, il backup e la protezione dei dati. Utilizzare le impostazioni di sicurezza native sul nuovo dispositivo come la richiesta di immettere un codice per accedere al dispositivo.

 

  1. Se si dispone di un nuovo PC o netbook, assicurarsi che il computer sia dotato di un software di sicurezza completo – il solo antivirus non è più sufficiente. Assicurarsi di eseguire il backup regolarmente.
    • Sono 8.900 i nuovi siti web dannosi scoperti quotidianamente (Report McAfee sulle minacce per il secondo trimestre)
    • L'anno scorso il malware è costato agli utenti degli Stati Uniti 2,3 miliardi dollari. (Fonte: Consumer Reports)

 

Il software di sicurezza dovrebbe comprendere almeno: antivirus in tempo reale, un firewall bidirezionale, antispyware, antiphishing e funzionalità di ricerca sicura. Ulteriori livelli di protezione includono anti-spam, parental control, la protezione della rete wireless e la protezione antifurto con crittografa dei documenti finanziari sensibili.

 

4.     Tenere presente che i software di sicurezza gratuiti non offrono una protezione completa.

Solitamente i software di sicurezza gratuiti forniscono solamente una protezione di base, e spesso sono offerti per persuadere gli utenti ad acquistare i prodotti più completi. A settembre 2010 USA TODAY ha effettuato una ricerca su 16 aziende produttrici di antivirus che ha dimostrato che i programmi antivirus gratuiti in generale non dispongono di caratteristiche importanti come firewall, controllo dello stato di salute del sito Web e aggiornamenti automatici.

Per assicurare la migliore protezione contro le minacce emergenti, preferire un software di sicurezza che fornisca protezione in tempo reale usufruendo di dati continuamente aggiornati nel cloud.

·        Non dimenticare di controllare se il software di sicurezza installato sul proprio nuovo PC è solo una versione di prova. Se lo è, ricordarsi di acquistare un abbonamento in modo da avere una protezione continua dalle minacce man mano che vengono scoperte.

 

5.     Fare ricerche e acquisti online in modo sicuro

Un aiuto per districarsi tra i siti pericolosi, è offerto dall’utilizzo di un sistema che fornisce informazioni sulla sicurezza dei siti web, come il software McAfee® SiteAdvisor®, incluso in tutte le suite di sicurezza consumer di McAfee

·        Prima di finalizzare il pagamento, cercare il marchio di fiducia McAfee SECURE™, che indica che il sito ha superato i rigorosi test giornalieri per oltre 10.000 vulnerabilità note.

·        Non dimenticare di consultare sempre le informative sulla privacy e le policy di sicurezza del vendor online.

 

6.     Prestare attenzione agli "scareware," o falsi software antivirus.

Gli scareware spingono gli utenti a credere che il computer sia infetto per convincerli a “comprare” falsi software antivirus e a trasmettere i propri dati personali e finanziari, di solito attraverso un pop-up.

·        Lo scareware è cresciuto di oltre il 600% dal 2008 al 2010, e si stima che faccia cadere in trappola un milione di utenti di Internet al giorno. (McAfee Report 2010)

·        Per la prima volta nel 2011 ha fatto la sua comparsa il malware indirizzato al sistema operativo Mac sotto forma di falsi anti-virus. (Report McAfee sulle Minacce per il secondo trimestre 2011)

·        Non acquistare software anti-virus tramite pop-up pubblicitari. Comperare sempre il software di protezione da un vendor affidabile.

 

7.      Educare la propria famiglia e controllare le attività online dei figli.

Collocare il computer in uno spazio comune e chiarire quali informazioni non devono essere condivise online, come indirizzi, numeri telefonici e altri dati privati. Essere consapevoli del fatto che quando navigano sul web, i ragazzi spesso dimenticano la prudenza e cliccano su link e siti sconosciuti, aumentando potenzialmente il rischio di minacce.

·        Per i figli in età infantile o preadolescenziale, limitare l’accesso a Internet e i contenuti cui possono accedere. Utilizzare uno strumento per il filtraggio del web che protegga i ragazzi dall’accesso a contenuti inappropriati come quelli contenenti pornografia, immagini di nudo, gruppi razzisti, finti siti scolastici e contenuti blasfemi.

·        Non dare per scontato che i ragazzi non siano in grado di disabilitare il controllo parentale.

·        Per ulteriori suggerimenti sulla sicurezza dei bambini, visitare il McAfee Family Internet Safety Center all’indirizzo www.mcafee.com/family e la guida Il decalogo McAfee per la Protezione in Internet per la tua famiglia.

 

  1. Chi possiede una console di gioco e intrattenimento, come Nintendo Wii, PlayStation 3, eXbox 360, deve ricordarsi che questi dispositivi per gioco e intrattenimento sono ora connessi a Internet e pertanto risultano vulnerabili a molte delle stesse minacce cui sono soggetti i PC.

Fare copie di back up dei giochi. Utilizzare le funzioni di parental control integrate, che consentono di proteggere i figli da giochi troppo violenti o di limitare l’utilizzo del dispositivo.

·        Alcuni giochi multiplayer permettono ai ragazzi di giocare con sconosciuti su Internet; i genitori devono pertanto prendere in considerazione l’utilizzo di strumenti di monitoraggio.

·        Connettere il proprio dispositivo solamente a una rete Wi-Fi sicura.

·        Non memorizzare informazioni personali sul dispositivo.

 

  1. Chi possiede un dispositivo rimovibile, come chiavette USB o hard disk esterni servirsi di tecnologie che aiutano a proteggere le proprie informazioni.

Utilizzare chiavette USB sicure e criptate, per rendere le informazioni illeggibili in caso di furto o smarrimento

o   Acquistare software di sicurezza per proteggere i dispositivi portatili e impostare una password.

o   Non lasciare incustoditi i propri dispositivi portatili le cui dimensioni ridotte li rendono facilmente sottraibili.

 

  1. Chi ha un nuovo smartphone o tablet, tenga presente che le minacce rivolte ai dispositivi mobile sono in crescita.

Il malware mobile è in aumento, e la piattaforma Android è quella presa maggiormente di mira. Secondo McAfee, gli attacchi indirizzati alla piattaforma Android sono cresciuti del 37% nel terzo trimestre del 2011 rispetto al trimestre precedente.

 

Le applicazioni pericolose sono una minaccia emergente, quindi è bene fare attenzione alle applicazioni di terze parti, ed effettuare il download solo da un app store di fiducia. Leggere i commenti degli altri utenti e assicurarsi che le autorizzazioni richieste al momento dell’installazione siano coerenti con l'applicazione.

 

Assicurarsi inoltre di essere protetti contro la perdita di dati, effettuando regolarmente il back up dei dispositivi mobile.

 

E’ bene prendere in considerazione di dotarsi di una soluzione per proteggersi dal malware mobile, non solo per difendersi dai virus per cellulari e navigare in sicurezza, ma anche per salvaguardare la privacy in caso di smarrimento o furto. Inoltre, per i molti consumatori che possiedono più dispositivi, McAfee® All Access è una soluzione semplice e conveniente per proteggere una vasta gamma di dispositivi connessi a Internet su piattaforme diverse.

 

McAfee è la prima azienda a fornire protezione per tutti i dispositivi digitali, dagli smartphone ai tablet ai laptop e PC, ad un unico prezzo. McAfee All Access ha un costo di 89,90 Euro per i singoli e di 119,90 Euro per la versione nucleo famigliare: un risparmio considerevole di quasi 200 Euro rispetto al costo di una singola soluzione per la sicurezza e la protezione dei dati per più dispositivi. La licenza include inoltre l’assistenza gratuita a vita. Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.mcafee.com/AllAccess.

 

Ulteriori risorse:

·         Elenco completo dei suggerimenti per proteggere i propri nuovi dispositivi: https://blogs.mcafee.com/consumer/securing-new-devices

·        Informazioni sulle minacce recentemente rilevate e suggerimenti per la propria sicurezza: McAfee Security Advice Center

·        Pagina Facebook di McAfee: www.facebook.com/mcafee

·        VIDEO: A New World of Threats

·        VIDEO: History of Malware

 

###

A proposito di McAfee

McAfee, società interamente controllata da Intel Corporation (NASDAQ:INTC), è la principale azienda focalizzata sulle tecnologie di sicurezza. L'azienda offre prodotti e servizi di sicurezza riconosciuti e proattivi che proteggono sistemi e reti in tutto il mondo, consentendo agli utenti di collegarsi a Internet, navigare ed effettuare acquisti sul web in modo sicuro. Supportata dal suo ineguagliato servizio di Global Threat intelligence, McAfee crea prodotti innovativi destinati a utenti consumer, aziende, pubblica amministrazione e service provider che necessitano di conformarsi alle normative, proteggere i dati, prevenire le interruzioni dell'attività, individuare le vulnerabilità e monitorare e migliorare costantemente la propria sicurezza. McAfee è impegnata senza sosta a ricercare nuovi modi per mantenere protetti i propri clienti. http://www.mcafee.com

 

 

Per informazioni:

Ufficio Stampa

McAfee

Tel.: 02/55.41.71

Fax: 02/55.41.79.00

 

 

Benedetta Campana, Tania Acerbi

Prima Pagina Comunicazione

Tel.: 02/76.11.83.01

Fax: 02/76.11.83.04

e-mail: benedetta@primapagina.it 

           tania@primapagina.it

 

 

Vi informiamo che i Vostri dati personali vengono trattati in rispetto del Codice in materia di protezione dei dati personali e ne viene garantita la sicurezza e la riservatezza. Per i nostri trattamenti ci avvaliamo di responsabili ed incaricati il cui elenco è costantemente aggiornato e può essere richiesto rivolgendosi direttamente alla Società titolare al numero di telefono 02 76118301. In qualsiasi momento potrete fare richiesta scritta alla Società titolare per esercitare i diritti di cui all¹art. 7 del D.lgs 196/2003 (accesso correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, ecc.).

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl