Infracom rinnova la mission sulle telecomunicazioni, valorizza il backbone e spinge su datacenter e cloud

04/apr/2012 18.46.27 Phinet Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Andrea Pellizzari, Vice Presidente Infracom, a margine dell’Assemblea degli Azionisti del 30 marzo scorso: “Infracom è un’azienda d’avanguardia nelle TLC e Datacenter: seria, efficiente e in grado di affrontare le sfide del futuro”.

"Seria, efficiente e in grado di affrontare le sfide del futuro". A dirlo il Vice Presidente di Infracom Italia Andrea Pellizzari, azienda all’avanguardia del polo tecnologico italiano delle telecomunicazioni e data center. L’impresa, con il quartier generale a Verona, è posizionata strategicamente su tutto il territorio italiano e si dimostra sempre più in grado di emergere dalla stagnazione del sistema paese grazie alla sua capacità infrastrutturale e d'innovazione. E si pone come traino del proprio settore e riferimento per tutta l’economia nazionale. Segni positivi traspaiono in modo particolare dai dati finanziari del bilancio 2011: ricavi attestati a 153 milioni di euro; 26 milioni di euro di margine operativo lordo (EBITDA) pari a 17% del valore della produzione; flussi di cassa netti positivi per 5 milioni di euro

Così InfracomItalia risponde alle sfide lanciate dal presente, tendendo al futuro attraverso un continuo sviluppo di nuove tecnologie, servizi innovativi per le imprese, grandi e medio piccole. Gli obiettivi di espansione sui mercati esteri, come quello austriaco e svizzero, nonché la continua innovazione progettuale, come nei casi dei nuovi servizi wireless hyperlan, dell’estesa e capillare rete in fibra ottica e, su tutti, del potenziamento del sistema cloud, danno all’azienda la propulsione verso la soddisfazione dell’ambizioso piano industriale 2011-2015. In questo quadro è inscritta la presentazione, il 16 aprile, dell’Infracom Cloud Lab, ospitato nel Datacenter di Imola, dove vengono sviluppati i servizi innovativi basati appunto sull’infrastruttura cloud, che l’impresa intende lanciare entro la fine del 2012. Tutto ciò, insieme alla costituzione di joint venture strategiche, dimostra il benessere economico reale dell’impresa e la sua forza commerciale, che si fonda sulla rete proprietaria di 9.000km in fibra ottica, sui 4 datacenter (5.000mq) di ultima generazione e sul capitale umano di 500 professionisti.

FONTE: Infracom Italia SpA

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl