IBM: nuova classe di appliance per proteggere la rete dai rischi legati ai social media e alla navigazione sul web

03/ago/2012 12.10.06 Ketchum Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Le minacce sempre più evolute, la rapida adozione dei social media e la diffusione di applicazioni web richiedono  un nuovo approccio intelligente alla sicurezza

Milano, 2 agosto 2012 – Ora che l’accesso dei dipendenti al web è diventato universale, le aziende hanno difficoltà a gestire l’aumento di malware e degli Advanced Persistent Threats (APTs), che possono compromettere gravemente i dati di loro proprietà. Molte delle attuali soluzioni di sicurezza offrono una visibilità e un controllo limitati sull’attività di rete, mettendo a rischio le aziende.

Per aiutare le aziende a proteggersi proattivamente dalle minacce in continua evoluzione, incluse quelle poste dai social media e dai siti web maligni, IBM ha annunciato una nuova classe di appliance per la sicurezza della rete, che fornisce una vista più granulare del livello di sicurezza dell’azienda e un’interfaccia di gestione semplificata.  Queste appliance di prossima generazione per la prevenzione delle intrusioni, aiutano le aziende ad affrontare gli attacchi più evoluti, fornendo visibilità precisa delle applicazioni utilizzate sulla rete, della navigazione degli utenti sul web, con inoltre la possibilità di monitorare e controllare queste attività, con conseguente miglioramento della sicurezza e riduzione dei costi operativi.

Visibilità sulle applicazioni senza precedenti
Molte imprese oggi, dotate di strumenti legacy per la protezione, spesso non sono pronte per affrontare l’attuale panorama di minacce in continua evoluzione. IBM Security Network Protection XGS 5000 è un sistema di protezione dalle intrusioni di prossima generazione, progettato specificamente per affrontare le minacce sempre più sofisticate con cui si confrontano le organizzazioni. Si basa sulle funzionalità collaudate e  previste in IBM Security Network Intrusion Prevention System, tra cui la protezione per gli exploit “zero-day”, aggiungendo nuovi livelli di visibilità e controllo su rete, applicazioni, dati e utenti, per migliorare la sicurezza grazie alla prevenzione di utilizzi impropri e all’identificazione di minacce non rilevabili in precedenza.

IBM Security Network Protection incorpora l’intelligence a livello globale di X-Force -  tra cui il più grande database di filtri Web al mondo,  basato su più di 15 miliardi di URL e in grado di monitorare e classificare ogni giorno milioni di web server e applicazioni web - per fornire protezione ad altissimo livello nello scenario di minacce in continua evoluzione.

Una volta che le organizzazioni sono consapevoli della natura dell’attività sulla propria rete, le nuove funzionalità di IBM Security Network Protection consentono loro di avere un controllo granulare su ciò che succede sulla rete; ciò significa un controllo a livello di utente e di gruppo sulle applicazioni e sui siti web autorizzati e su come essi vengono usati, fino alle azioni o attività individuali all’interno di tali applicazioni e siti.

Con Security Network Protection di IBM le aziende potranno:
    * Rilevare immediatamente a quali applicazioni e siti web gli utenti accedono
    * Individuare l’uso improprio per applicazione, sito web e utente
    * Comprendere chi e che cosa sta consumando banda

Questa visibilità è enormemente incrementata dall’integrazione con Advanced Threat Protection Platform di IBM, che utilizza le funzionalità di rilevamento delle anomalie e correlazione degli eventi per affrontare meglio gli attacchi più complessi, come le Advanced Persistent Threat (APT). I clienti di IBM Security hanno inoltre la possibilità di scegliere soluzioni di Security Intelligence strettamente integrate o prodotti per la sicurezza e Managed Security Services ottimizzati a seconda delle esigenze immediate e dei piani strategici. Inoltre, IBM Managed Security Services supporta questa piattaforma per una sicurezza aziendale potenziata.
"IBM Security Network Protection ci offre una vista migliore del nostro livello di sicurezza e di ciò che avviene sulla nostra rete”, spiega Peter Param, Manager of Network and Security, del St. Vincent’s Hospital in Australia. “Con più di 1.000 utenti distinti, oltre a un traffico notevole dallo streaming di video e dai social media, sapere quali dipendenti sono autorizzati ad accedere a particolari siti nel corso della giornata, e sapere inoltre quali applicazioni vengono utilizzate sulla nostra rete, è cruciale per ottimizzarla e per aumentare il nostro livello di sicurezza”.

IBM Security Network Protection XGS 5000 è l’ultimissima aggiunta alla Advanced Threat Protection Platform di IBM, il sistema di protezione dalle minacce più integrato e completo presente sul mercato. La soluzione aiuta a proteggere da minacce in rete mascherate nel traffico comune e a impedire agli hacker di sfruttare le vulnerabilità a livello di rete, host e applicazione.
“L'escalation degli attacchi mirati e l’adozione rapida dei dispositivi mobili, del cloud computing e dei social media richiedono alle aziende di adottare un approccio nuovo alla protezione dell’impresa”, spiega Brendan Hannigan, General Manager, IBM Security Systems Division. "IBM è nella posizione ideale per aiutare i clienti ad affrontare queste sfide grazie alla nuova Advanced Threat Protection Platform, che combina una security intelligence totale dall’interno dell’impresa, intelligence sulle minacce esterne completa e la nuova appliance XGS, che fornisce rilevamento e controllo granulari dell’attività”.

Advanced Threat Protection Platform di IBM Security aiuta i clienti fornendo le funzionalità seguenti:

Sicurezza collaudata con protezione dalle minacce “zero-day”: consente la protezione preventiva da un intero spettro di minacce avanzate, inclusi gli attacchi alle applicazioni web e gli exploit nascosti nei file. Il motore di protezione di IBM si basa su anni di security intelligence acquisita da X-Force Research e può arrestare intere classi di attacchi - incluse le minacce nuove e sconosciute – senza aggiornamenti. La maggior parte delle soluzioni disponibili attualmente confronta le firme di sicurezza individuali: un processo troppo lento per arrestare le minacce in evoluzione e che si traduce in percentuali più elevate di falsi positivi e falsi negativi.

Massima visibilità e acquisizione di insight: fornisce identificazione, monitoraggio e controllo delle applicazioni, con dashboard di alto livello per l’approfondimento della ricerca negli eventi e il reporting. Fornisce inoltre informazioni approfondite sulla natura delle attività sulla rete, attraverso l’identificazione generale delle applicazioni e l’analisi del flusso di dati. Si integra con QRadar Security Intelligence Platform per fornire livelli ancora più elevati di informazioni, incluso il rilevamento delle anomalie e la correlazione degli eventi.
 
Controllo completo: utilizza l’intelligence leader di settore correlata alle applicazioni web, siti web e applicazioni diverse dal web, inclusa la più completa copertura di applicazioni e siti web, con oltre 15 miliardi di URL in 68 categorie, supporto per oltre 1000 applicazioni e svariati controlli per ciascuna di esse.

Disponibilità
IBM’s Security Network Protection XGS 5000 è disponibile dal terzo trimestre 2012.

IBM Security
Il portafoglio IBM per la sicurezza fornisce security intelligence per aiutare le organizzazioni a proteggere in modo olistico dipendenti, dati, applicazioni e infrastruttura. IBM offre soluzioni per la gestione delle identità e degli accessi, gestione delle informazioni e degli eventi di sicurezza, sicurezza del database, sviluppo applicativo, gestione del rischio, gestione degli endpoint, protezione dalle intrusioni di prossima generazione e molto altro ancora. IBM gestisce la più vasta organizzazione di ricerca e sviluppo e di distribuzione in tema di sicurezza del mondo, che comprende nove security operations center, nove centri IBM Research, 11 laboratori di sviluppo software e un Institute for Advanced Security, con sezioni negli Stati Uniti, in Europa e Asia Pacifico. IBM monitora 13 miliardi di eventi di sicurezza al giorno, in più di 130 paesi, e detiene più di 3.000 brevetti in materia.

Per ulteriori informazioni sulle soluzioni di sicurezza IBM, visitate il sito: www.ibm.com/security.


Ufficio Stampa IBM
Claudia Ruffini
cla@it.ibm.com
+39 02 59625792   +39 335 6325093

Ketchum Pleon per IBM
Eros Bianchi
eros.bianchi@ketchum.com
+39 02 62411979

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl