Sophos consiglia: password diverse e mai intuitive per arginare le cybertruffe

Sophos consiglia: password diverse e mai intuitive per arginare le cybertruffe

Allegati

17/mag/2006 05.17.20 Pragmatika Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Sophos consiglia: password diverse e mai intuitive per arginare le cybertruffe


Da un sondaggio effettuato da Sophos è emerso che il 41% degli intervistati usa sempre la stessa password, mentre un allarmante 45% la decide tra i nomi più cari, mentre solo il 14% usa sempre parole d’ordine diverse.

 

Milano, 17 maggio 2006

 

Gli esperti dei SophosLabs, la rete globale dei centri di monitoraggio Sophos, azienda leader nella protezione di imprese, enti pubblici e istituzioni accademiche da virus, spyware e spam, raccomandano alle aziende di sensibilizzare i propri impiegati sull’importanza della scelta di password sempre diverse per impedire che le attività dei cybercriminali creino minacce sul posto di lavoro.

 

Da un sondaggio web condotto in aprile da Sophos, su 533 utenti, è emerso che solo il 14% usa password diverse per l’accesso ad ogni area web protetta. Un preoccupante 41% ammette di usare sempre la stessa parole d’ordine e il 45% rivela di scegliere il codice d’accesso all’interno di una ridottissima selezione di differenti password.

 

Usare la stessa parola d’ordine sia per accedere ai siti che ti informano dei risultati sportivi sia al proprio conto on line è pazzesco”, commenta Walter Narisoni, Security Consultant di Sophos Italia. “Se gli hacker riescono a rubare la password, e si usa sempre la stessa, allora gli si fornisce un invito aperto a rubarvi l’ identità e a fare prelievi illeciti nel vostro portafoglio virtuale”.

 

Un ulteriore sondaggio condotto su 500 amministratori di sistema rivela che quasi tre quarti degli impiegati scelgono password semplici, facilmente indentificabili.

 

“La difesa aziendale risulta tanto più  forte quanto lo è l’anello più debole della catena, che spesso risulta essere l’utente. Se gli impiegati decidono di usare come password il nome della propria fidanzata, della squadra del cuore o il nomignolo del proprio pesce rosso, allora è evidente che possano mettere a rischio i dati aziendali. Analogamente, devono essere istruiti ad evitare termini facilmente individuabili dagli hacker”, continua Narisoni. “I criminali informatici stanno diventando sempre più astuti nel trovare metodi per sfruttare la vulnerabilità degli utenti e sottrarre denaro. Ignorando o trascurando la semplicità con cui i truffatori informatici sono in grado di ‘craccare’ password facili, alcuni impiegati stanno praticamente porgendogli su un vassoio d’argento le proprie informazioni private. Gli utenti dovrebbero essere più attenti nello scegliere parole d’ordine diverse e imprevedibili per assicurare la sicurezza sia della rete aziendale che dei loro dati personali”.

 

Sophos raccomanda alle aziende di proteggere le proprie infrastrutture con soluzioni antivirus automaticamente aggiornate, e di istruire i propri dipendenti su misure di sicurezza, comprendenti l’uso intelligente delle password.

 

Tutte le informazioni relative al sondaggio Sophos sono disponibili all’indirizzo: http://www.sophos.com/pressoffice/news/articles/2006/04/passpoll06.html

 

 

A proposito di Sophos

 

Sophos è leader mondiale nelle soluzioni integrate per la gestione delle minacce informatiche, concepite ad hoc per imprese, enti pubblici e istituzioni accademiche. I prodotti Sophos, performanti e di facile utilizzo, proteggono oltre 35 milioni di utenti in più di 150 Paesi. Grazie all'esperienza ventennale, alla competenza in fatto di virus e spam e a una rete globale di centri di analisi delle minacce, Sophos è in grado di rispondere rapidamente alle minacce emergenti, indipendentemente dalla loro complessità, e vanta altissimi livelli di customer satisfaction nel settore.

 

 

Ufficio Stampa Sophos Italia  

 

Pragmatika S.r.l.

Rossella Lucangelo

Silvia Voltan                                                

Tel. 051.6242214                                                              

ross@pragmatika.it                                                                                  

silvia@pragmatika.it

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl