Il Retail pienamente integrato, dalle collezioni al punto vendita, è ormai maturo e sempre più di moda. Le novità dal TXT Thinking Retail di Berlino.

10/apr/2014 15:40:42 Sangalli M&C Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La Conferenza 'TXT Thinking Retail' organizzata da TXT e-solutions la scorsa settimana nello storico Hotel Adlon di Berlino ha stabilito nuovi standard mondiali di eccellenza nel retail end-to-end per il Lusso e il Fashion.

Molte le esperienze di retail integrato presentate da aziende leader quali Adidas, Bestseller, HR Group, Levi’s, Lacoste e Ulla Popken, ognuna delle quali ha dato testimonianza diretta dell’unicità delle proprie strategie e del proprio posizionamento nel panorama internazionale del retail.

Tutti d’accordo sul fatto che un retail pienamente integrato, capace di creare un’esperienza end-to-end - dal catalogo alla collezione, dal canale wholesale, fino alla distribuzione online attraverso i negozi, a livello globale e locale, - e multicanale naturalmente! - è oggi 'un must' per poter essere competitivi in un settore retail in rapida evoluzione: la concorrenza è in aumento, l’e-commerce sta crescendo rapidamente, la pressione sui margini è elevata persino per i principali brand del lusso e del lifestyle. 

Il recente annuncio di TXT del lancio della soluzione AgileFit deployment - che consente un’implementazione step-by-step e permette di configurare le soluzioni di TXT in base alle esigenze e alle strategie specifiche di ciascun retailer - ha destato l’interesse di tutti i partecipanti. Ulteriore consenso è andato al concetto che la semplificazione, e quindi un’implementazione più agile, accelera l'attuazione di strategie di End-to-End Retailing.

Alla conferenza hanno partecipato oltre 150 specialisti retail e thought leader da due continenti, con oltre 60 aziende leader di settore rappresentate in sala. Tra questi, campioni del lusso come le diverse società di LVMH, meraviglie della fast-fashion come Desigual, potenze commerciali come Bestseller. Diversi retailer hanno testimoniato la complessità del gestire migliaia di negozi in diversi paesi in tutto il mondo, espandendo nel contempo le proprie linee di prodotto. Altri hanno sottolineato la necessità imposta dal Fast-Fashion di comprimere i tempi di ‘go to market’ così come la crescente richiesta di ampliare l’assortimento on-line e di assicurare le consegne nel corso di giornata.

Microsoft ha presentato una visione approfondita delle principali tecnologie in ambito retail. Il mantra 'Globale/Locale' è stato illustrato da Charlotte Kula-Przezswanski, Partner in Columbus Consulting, una boutique retail specializzata, e da diversi altri speaker: un aspetto che aggiunge ulteriore complessità al processo di sviluppo di collezione/catalogo e che rende la pianificazione end-to-end fondamentale per il successo.

Sahir Anand, VP Research di EKN - società di Edgell Group - ha presentato una ricerca di mercato, sottolineando come "Secondo il nostro studio il settanta per cento dei retailers non ha integrato i propri sistemi attraverso canali multipli; solo alcuni hanno integrato il design di collezione e di catalogo con il merchandising".

Molti brand internazionali hanno evidenziato l'importanza di muoversi verso logiche 'pull', in cui i prodotti vengono assegnati ai negozi su scala globale e ai siti di e-commerce in base alle vendite e alla domanda effettiva dei consumatori e quindi con maggiore precisione.

"Assortimenti consumer-driven e una maggiore collaborazione all'interno dell'azienda e con i fornitori, portano benefici per i retailer in termini di incremento delle vendite e a margini più elevati", ha dichiarato Simone Pozzi, Executive VP Global Sales & Marketing di TXT. "Una gestione efficace degli assortimenti e una collaborazione adeguata richiedono necessariamente l'adozione di sistemi di pianificazione end-to-end", ha aggiunto.

La Conferenza è stata preceduta da una serie di workshop sul tema del retailing end-to-end e da dimostrazioni live delle soluzioni TXTMobile - per gli utenti in viaggio e  sempre connessi - e “TXT on Cloud” - un’opzione di implementazione intelligente, efficace da un punto di vista dei costi, e più rapida. Presentate nell’”Hub dell’innovazione” di TXT anche alcune affascinanti nuove funzionalità di visualizzazione di prossimo rilascio.

Al termine dell’evento, Simone Pozzi ha poi aggiunto che "Con gli eventi Thinking Retail, TXT ha dato vita a un appuntamento annuale unico per il Retail end-to-end; il fatto che così tanti top brand si siano confrontati e abbiano condiviso esperienze su temi così importanti è stata una prima di livello mondiale".

In questo stesso anno si terrà un secondo TXT Thinking Retail! Event il 22 maggio 2014 a New York. Andrea Cencini, membro del Consiglio di Amministrazione di TXT e responsabile della divisione TXTPerform, ha affermato come "La scelta di aggiungere un ulteriore simposio a New York è una testimonianza della crescente importanza del retail end-to-end e della forte espansione geografica di TXT".

 

TXT e-solutions

 

TXT e-solutions www.txtgroup.com è un “first mover” e fornitore internazionale di soluzioni di pianificazione integrata e collaborativa ‘end-to-end’ in ambito Retail, per i settori Lusso, Moda e Consumer. La collezione di soluzioni TXTPerform combina pianificazione, ‘intelligence’ e execution supportando tutti i processi strategici per ogni tipologia di retailer Fashion o del Lusso.

TXT e-solutions ha più di 500 dipendenti e oltre 350 clienti in tutto il mondo, tra cui i principali brand e retailer globali di abbigliamento e accessori.

La sede è a Milano, con uffici in Italia, Francia, Spagna, Germania, UK, Canada, Stati Uniti e Australia. TXT è quotata nel segmento Star di Borsa Italiana.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl