IBM nominata leader di mercato mondiale nel social software per il quinto anno consecutivo

29/apr/2014 15:26:11 Ketchum Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Milano, 29 aprile 2014 - IDC ha decretato IBM numero uno in termini di quote di mercato mondiale per il social software d'impresa. Secondo l’analisi di IDC del fatturato 2013, il mercato mondiale per le applicazioni di social software d’impresa è cresciuto da 968 milioni di dollari nel 2012 a 1.242 milioni di dollari nel 2013.1

Sempre più organizzazioni oggi puntano sul Social Business. Le aziende leader, tra cui il 75 percento delle società Fortune 100, stanno trasformando il modo di interagire, collaborare e lavorare grazie al social software IBM. 

“I clienti si aspettano sempre più che tutte le applicazioni siano ‘social’”, spiega Vanessa Thompson, Research Manager, IDC Enterprise Social Networks and Collaborative Technologies. “L’attenzione rivolta da IBM a una piattaforma centrale per il social networking, per supportare ambienti applicativi come Smarter Commerce e SmarterWorkforce, è perfettamente in linea con questa esigenza dei clienti”.2

Il portafoglio di Social Business di IBM, che comprende le sue tecnologie leader di settore IBM Connections e Smarter Workforce, consente alle organizzazioni di integrare le soluzioni social con le applicazioni aziendali e i processi incentrati sulle persone, che danno maggiore autonomia ai dipendenti, aumentano la produttività dei dipendenti e forniscono un customer service eccezionale. Implementate in modalità cloud oppure on premises, queste soluzioni permettono inoltre ai leader aziendali, come il Chief HR Officer (CHRO) di attirare e fidelizzare i talenti migliori, grazie alla combinazione del social con l’analytics per assicurare all’organizzazione le capacità e la competenza per soddisfare le domande emergenti del mercato.

Una di queste aziende è RHEINMETALL, fornitore leader di tecnologie per il settore automotive e della difesa, con più di 19.000 dipendenti in tutto il mondo. Rheinmetall ha adottato le tecnologie di Social Business di IBM per la prima volta cinque anni fa, per unificare le comunicazioni tra i dipendenti, stimolare la collaborazione e promuovere la condivisione della conoscenza in tutta l'organizzazione.

“Dall’adozione della piattaforma IBM Connections nel 2010, abbiamo osservato una sostanziale trasformazione nel modo di interagire e collaborare dei nostri team globali, indipendentemente dal fuso orario, dalla nazionalità e dalla divisione”, commenta Markus Bentele, Chief Information Officer, Rheinmetall AG. “È stato positivo vedere IBM continuare a investire nel Social Business nel corso degli ultimi anni; questo ci ha aiutato a portare avanti l'innovazione rendendo più autonomi e responsabili i dipendenti e fornendo un’esperienza eccezionale ai clienti”.

Decine di milioni di utenti si affidano oggi al software di Social Business IBM, tra questi SafeGuard World International, Superior Group, Slumberland e molti altri ancora. Grazie al portafoglio leader di IBM, le organizzazioni possono applicare le funzionalità social a tutti gli aspetti della loro attività d’impresa, inclusi marketing, ricerca, vendite, servizio e assistenza ai clienti, risorse umane, gestione prodotti e R&S e altre funzioni gestionali. 

“La natura trasparente dell’ambiente di business attuale, associata all’integrazione delle funzionalità dei social media, cloud computing e analytics nei processi quotidiani, ha favorito la nascita della Smarter Workforce”, commenta Craig Hayman, General Manager, Industry Cloud Solutions, IBM. “Siamo entusiasti del riconoscimento assegnatoci da IDC come leader di mercato per il quinto anno consecutivo, mentre i nostri clienti continuano a fare leva sul Social Business per accelerare l'innovazione, aumentare l’agilità ed eliminare le barriere alla collaborazione”.

Nell’ambito di un investimento costante nel Social Business, IBM fornisce APIs aperte tramite il suo IBM Social Business Toolkit, rendendo così più facile per clienti e partner costruire una classe totalmente nuova di applicazioni social basate su cloud, sulle fondamenta di Connections. Ad oggi, sono state sviluppate più di 600 applicazioni esclusive basate su Connections da 300 ISV, tra cui AppFusions, Flow, HootSuite, Kaltura e Polycom.

Per maggiori informazioni: www.ibm.com/socialbusiness.

1 Fonte IDC Worldwide Semiannual Software Tracker, secondo semestre 2013

2 Fonte IDC: “IBM Connect 2014 — Getting Even Smarter,” Doc n. 247181, marzo 2014

----------------------------------------------------

Ufficio Stampa IBM

Morgana Stell

Morgana.stell@it.ibm.com

02 596 20963; 3357693528

 

Ketchum per IBM

Eros Bianchi

eros.bianchi@ketchum.com

tel. 02 62411911

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl