IBM annuncia i nuovi servizi BlueMix per aiutare gli sviluppatori a creare applicazioni nel cloud

05/mag/2014 12:05:17 Ketchum Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Più di 30 servizi inclusi Data and Analytics-as-a-Service per informazioni in tempo reale

e nuovi BlueMix Garage per sviluppatori


Milano, 5 maggio 2014 -
IBM ha annunciato più di 30 nuovi servizi cloud disponibili su BlueMix, la Platform-as-a-Service (PaaS) di IBM, per aiutare gli sviluppatori a integrare le applicazioni in modo rapido e accelerare la messa in produzione di nuovi servizi cloud.  IBM annuncia inoltre i BlueMix Garage, luoghi dove gli sviluppatori possono creare nuove applicazioni su BlueMix, apprendere nuove competenze di sviluppo e accedere all'ecosistema degli sviluppatori di IBM.

Con questo annuncio IBM accelera il passo con il quale il cloud computing permetterà la trasformazione del business nei vari settori d’industria.

Sviluppato su standard aperti e basato su Cloud Foundry, BlueMix ha fatto grandi passi avanti dal suo annuncio di febbraio comprendendo ora le seguenti funzionalità:  

·        i servizi di integrazione cloud per consentire una connessione sicura tra applicazioni pubbliche e dati privati
·        connessioni rapide, immediate e veloci, attraverso il cloud, tra Internet of Things e dispositivi ‘machine-to-machine’ per la memorizzazione, l'interrogazione e la visualizzazione dei dati
·        dati e analytics-as-a-service per consentire una progettazione rapida e la scalabilità delle applicazioni che trasformano i Big Data in intelligenza competitiva
·        servizi DevOps che supportano l’intero ciclo di vita dell’applicazione

Anche per queste funzionalità aggiuntive, IBM utilizza SoftLayer, la piattaforma infrastrutturale di BlueMix,  unendo la potenza del middleware IBM con tecnologie open e di terze parti per creare un ambiente di sviluppo integrato nel cloud. Utilizzando un ambiente open cloud, BlueMix aiuta gli sviluppatori a creare applicazioni con strumenti di loro scelta. Grazie alla capacità di combinare facilmente una serie di servizi e API per la composizione, il test e la scalabilità di applicazioni personalizzate, gli sviluppatori saranno in grado di ridurre i tempi di attivazione da mesi a minuti.

Nelle prime otto settimane dal lancio del programma beta di BlueMix, IBM ha registrato una rapida adozione della piattaforma con clienti e partner chiave, quali GameStop, Pitney Bowes, Continental Automotive e Start-up tra cui EyeQ.
"BlueMix ci ha aiutato a crescere e a rendere scalabili le nostre risorse in modo rapido, assistendoci nell'implementazione di una soluzione a costi contenuti per i nostri clienti e permettendoci di entrare più rapidamente sul mercato", ha affermato Michael Garel, CEO and Founder of EyeQ. "Con BlueMix siamo in grado di ridurre i tempi di manutenzione mensile del server dell'85 per cento e di concentrare la nostra attenzione su progetti di innovazione".  

BlueMix aiuta a creare e a integrare le applicazioni in modo rapido
I nuovi servizi BlueMix di IBM sono stati ideati per aiutare le aziende a trasformarsi rapidamente utilizzando i Big Data, le tecnologie mobile e social disponibili in cloud. Alcuni dei nuovi servizi BlueMix comprendono:  

- I servizi di Cloud Integration per collegare e integrare in modo sicuro le applicazioni e le informazioni in cloud. Gli sviluppatori possono utilizzare connettori standard per accelerare l'integrazione o sviluppare API personalizzate in base alle necessità.
Le capacità di gestione integrate delle API forniscono un meccanismo facile per pubblicare servizi self-service, che possono essere condivise con una “API economy” più ampia.
Questo consente agli sviluppatori di integrare soluzioni PaaS, applicazioni cloud di terze parti e sistemi ‘on-premise’, dando luogo a un ambiente integrato ibrido.  
- I servizi Internet of Things consentono agli sviluppatori di registrare e collegare i dispositivi di rete, quali microprocessori e sensori integrati ‘machine to machine’, al cloud aggregando facilmente i dati e gli eventi e reagendo ad essi in tempo reale. Le aziende possono creare applicazioni in grado di gestire, analizzare, visualizzare e interagire in modo efficiente con le enormi quantità di dati  generati da veicoli, dispositivi indossabili, telefoni cellulari, fotocamere, computer, sensori e altri dispositivi intelligenti.
- I servizi di Data e Analytics permettono agli sviluppatori di erogare applicazioni mobili scalabili, incentrate su dati e applicazioni web. Con questi nuovi servizi, comprendenti quelli geospaziali, temporali, predittivi e di reportistica, gli sviluppatori possono creare facilmente applicazioni sofisticate che forniscono informazioni in base alle quali agire, prevedere eventi e migliorare il processo decisionale. Ad esempio, uno sviluppatore potrebbe creare un'applicazione che integri i dati dei sensori, di geo-localizzazione, meteorologici e i trend di utilizzo da una rete di dispositivi per identificare, prevenire ed evitare problemi di manutenzione che potrebbero sorgere. Inoltre sono disponibili funzioni di data masking che aiutano gli sviluppatori a progettare applicazioni nel rispetto della privacy e della sicurezza.
- I servizi DevOps permettono agli sviluppatori e agli operatori IT di avere un ambiente di sviluppo rapido, aperto, integrato e scalabile. Il servizio DevOps Continuous Integration fornisce funzionalità end-to-end  per accelerare i cambiamenti attraverso il processo di sviluppo, DevOps Mobile Quality Assurance (MQA) aiuta ad analizzare il “sentiment” degli utenti per identificare i problemi prima che si diffondano e il servizio Monitoring and Analytics identifica i problemi di applicazione durante lo sviluppo attraverso tecniche di analitica. DevOps comprende inoltre un nuovo servizio RapidApp che senza richiedere codifica, fornisce strumenti visuali per ampliare le funzionalità delle web applications.

BlueMix Garage favorisce lo sviluppo delle applicazioni cloud
IBM ha inoltre annunciato i BlueMix Garages - spazi fisici collaborativi per sviluppatori, product manager e progettisti - che consentono di collaborare con esperti IBM per innovare rapidamente ed erogare nuove applicazioni cloud in ambiente BlueMix. Il primo IBM BlueMix Garage sarà situato nei dintorni del South of Market di San Francisco, dove la densità al metro quadro di start-up è la più elevata al mondo. Entro la fine del 2014 il primo “Garage” avrà sede presso Galvanize, uno start-up hub che ospita circa 200 start-up di San Francisco. Lavorando a fianco di consulenti IBM, partner e imprenditori, gli utenti Garage svilupperanno applicazioni con le moderne tecnologie cloud e con processi agili e fortemente strutturati.
Sostenuta dal proprio ecosistema, IBM accelera il passo con il quale il cloud computing trasformerà il business a livello globale nei diversi settori d’industria. Attualmente la formazione, le iniziative di mentoring e innovazione di IBM raggiungono più di quattro milioni di sviluppatori software in tutto il mondo e più di 1000 startup dei settori retail, sanità, finanza, agricoltura, automotive e altro ancora. La crescita continua della community BlueMix e gli annunci di altri Garage, aiuteranno a fornire a questa rete le competenze, l'innovazione e gli strumenti necessari per sfruttare il potenziale di innovazione del cloud e “rivoluzionare” l'uso di dispositivi mobili, big data e altro ancora.

 

Ufficio Stampa IBM

Claudia Ruffini

cla@it.ibm.com

02 596 25793; 335 6325093

 

Morgana Stell

morgana.stell@it.ibm.com

02 596 20963; 3357693528

 

 

Ketchum per IBM
Eros Bianchi
eros.bianchi@ketchum.com
+39 02 62411979

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl