Pienamente assolto l'imprenditore Carlo Vitolo

10/giu/2014 11:48:44 Ufficio Stampa MTN Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Pienamente assolto l’imprenditore Carlo Vitolo
La Sezione penale del Tribunale di Salerno, presieduta dal Giudice Vincenzo Siani, ha assolto con formula piena dalle accuse a loro carico Carlo Vitolo, imprenditore battipagliese del “Gruppo San Luca”, e suo fratello Cosimo, perché il fatto non sussiste. La vicenda risale al 1991. «Finalmente sento il mio animo sgravato dall’insopportabile peso del dubbio e del sospetto, che questo castello accusatorio totalmente infondato aveva alimentato»

Carlo Vitolo, imprenditore battipagliese del “Gruppo San Luca”, e suo fratello Cosimo sono stati assolti con formula piena dalle accuse a loro carico, perché il fatto non sussiste. A stabilirlo è stata una sentenza emessa dalla seconda Sezione penale del Tribunale di Salerno, presieduta dal Giudice Vincenzo Siani.

Dopo ben 14 anni, dunque, viene fatta luce su una vicenda partita nel lontano 1991 e che ha visto nel tempo il Patron del “Centro Congressi San Luca” di Battipaglia fare i conti con le lungaggini giudiziarie. «La mia è una soddisfazione “misurata” - afferma Carlo Vitolo - sia perché il perdurare del procedimento giudiziario ha portato ad alcune prescrizioni, sebbene la sentenza definisca anche nel merito la mia innocenza, sia perché 14 anni per attendere una sentenza e la conclusione di un processo sono una sconfitta per tutti: imputati, avvocati, magistrati inquirenti e collegio giudicante».

Non pochi i dispiaceri con cui dal ‘91 ad oggi l’imprenditore battipagliese ha dovuto fare i conti. Dispiaceri che inevitabilmente hanno “toccato” la sfera umana, personale, familiare e lavorativa: «La conclusione di quest’“incubo” segna per me la fuoriuscita da un tunnel - afferma - Finalmente sento il mio animo sgravato da un peso insopportabile: il peso del dubbio e del sospetto, che questo castello accusatorio totalmente infondato aveva alimentato».

«I miei ringraziamenti - conclude Carlo Vitolo - vanno al Presidente del Collegio giudicante, Giudice Vincenzo Siani, che in tutte le fasi del dibattimento ha mantenuto equilibrio ed estrema correttezza. Ma soprattutto vanno a mia moglie, ai miei figli ed ai tanti amici che hanno sopportato i momenti bui e mi hanno trasmesso la forza per resistere e guardare al futuro con ottimismo e fiducia».

 

 

ufficio stampa
Michele Lanzetta
mlanzetta@mtncompany.it

http://www.mtncompany.it


MTN, communication changes
corso mazzini 22 - cava de' tirreni_sa_italia - 84013
tel. / fax 089 31 22 124 (125)
info@mtncompany.it / www.mtncompany.it

http://www.mtncompany.it/images/elementi/firma_fb.gif   http://www.mtncompany.it/images/elementi/firma_twitter.gif


Disclaimer Questo messaggio di posta elettronica potrebbe contenere informazioni riservate. Qualora non foste il destinatario corretto, Vi preghiamo di comunicarlo immediatamente al mittente e di distruggere il presente messaggio. E’ strettamente vietato duplicare, divulgare, modificare o usare (in qualsiasi modo) senza autorizzazione le informazioni contenute nel messaggio. Grazie. This e-mail may contain confidential and/or privileged information. If you are not the intended recipient, please notify the sender immediately and destroy this e-mail. Any unauthorized copying, disclosure, modification or use (in any way) of the material in this e-mail is strictly forbidden. Thank you.

 




Questa e-mail è priva di virus e malware perché è attiva la protezione avast! Antivirus .


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl