Interoute apre il secondo Virtual Data Centre in Germania

05/nov/2014 15:07:02 Competence Communication Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Interoute apre il secondo Virtual Data Centre in Germania

 

Il nuovo Virtual Data Centre di Francoforte garantisce una business continuity in cloud ancora più sicura alle aziende che conservano i dati in Germania

 

Roma, 5 Novembre 2014 - Interoute, operatore proprietario della piattaforma di servizi cloud più grande d’Europa, ha annunciato che aprirà, il prossimo primo dicembre, il suo secondo Virtual Data Centre (VDC) in Germania, nella città di Francoforte.  Il nodo VDC di Berlino ospita già dati e applicazioni dei clienti sin dalla sua apertura, nel 2012. Il secondo nodo, a Francoforte sul Meno, insieme alla capacità avanzata del networking pubblico e privato di Interoute, andrà a soddisfare la domanda crescente nel Paese di un enterprise cloud computing sicuro, in grado di garantire totale controllo dei dati, bassa latenza a livello locale e che fornisca, inoltre, una piattaforma flessibile, affidabile e all’interno dei confini nazionali, adatta a tutte le esigenze di calcolo. L’espansione della capacità del VDC Interoute, disponibile su 12 nodi dislocati in tutto il mondo,  attraverso la creazione di un nuovo nodo in Germania, consente a Interoute di soddisfare le esigenze locali delle aziende europee ma fornisce loro, allo stesso tempo, una piattaforma globale per la crescita e l’espansione.

 

Matthew Finnie, CTO Interoute, ha commentato: “Ampliare l’universo delle applicazioni che possono essere portate nel cloud è un aspetto fondamentale nell’approccio di Interoute. Da un punto di vista locale, per la Germania il controllo dei dati e la sede sono aspetti critici. Assicurare quindi una doppia sede e una connessione free, ci ha permesso di garantire un alto livello di affidabilità interna abbinata ad una bassa latenza e a una diminuzione di riscrittura dei codici. Questo, insieme alla nostra capacità di gestire cloud pubblici e privati, ha portato alla creazione di ambienti virtuali con livelli di separazione unici all’interno di un ambiente cloud”.


Maggiori dettagli sono contenuti nel testo, in lingua inglese, disponibile al link: http://bit.ly/1qpe4hA  



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl