CommuniGate Systems svela i costi nascosti del VoIP

CommuniGate Systems svela i costi nascosti del VoIP CommuniGate Systems svela i costi nascosti del VoIP Le diverse percezioni unite all'ancora immaturo livello delle offerte VoIP disponibili oggi stanno portando confusione e malcontento tra gli utenti CommuniGate Systems, leader nelle soluzioni scalabili per le comunicazioni Internet carrier-class, illustra i costi nascosti del VoIP.

Allegati

06/feb/2007 16.00.00 LEWIS Communication Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


CommuniGate Systems svela i costi nascosti del VoIP

Le diverse percezioni unite all’ancora immaturo livello delle offerte VoIP disponibili oggi stanno portando confusione e malcontento tra gli utenti

CommuniGate Systems, leader nelle soluzioni scalabili per le comunicazioni Internet carrier-class, illustra i costi nascosti del VoIP. Grazie ad un’indagine, condotta dalla stessa azienda, che ha chiamato CIO (Chief Information Officer) e CTO (Chief Technical Officer) di imprese e carrier a rispondere sulla percezione diffusa del VoIP, si è potuto evincere che il 60% del campione intervistato sostiene essere difficile valutare con precisione i reali costi del VoIP, così come definire con esattezza il relativo ritorno sugli investimenti. Sembra inoltre, che molti manager non abbiano un’idea precisa di ciò che esattamente venga implementato e spesso risultano sorpresi quando i costi nascosti dovuti all’utilizzo di soluzioni VoIP incidono in maniera significativa sulle entrate potenziali.
 
Questa mancanza di chiarezza, però, non sembra essere condivisa in tutti i paesi. In Francia, ad esempio, il VoIP si è imposto con successo, e circa il 33% degli utenti sceglie di comunicare attraverso soluzioni voce IP. La rete telefonica è digitale da 15 anni e la qualità risulta chiara ed estremamente affidabile. Con l’obiettivo di aiutare le diverse aziende a pianificare l’implementazione della tecnologia VoIP, CommuniGate Systems ne spiega i costi nascosti e le insidie più comuni che la caratterizzano.
 
Quali sono le reali necessità?

Cosa si desidera realmente? Qualità? Banda larga? Accesso sicuro ovunque? Per chiamare un amico a Gerusalemme solo un paio di volte al mese, è sufficiente acquistare un qualsiasi sistema. Se, al contrario, si ambisce ad una telefonia di alto livello, occorre valutare con attenzione ogni aspetto così da poter prendere le giuste decisioni nelle fasi di acquisto e configurazione dell’architettura. Si potrebbe anche pensare di dare in outsourcing questo processo poiché la progettazione di un’infrastruttura VoIP “robusta” e di alta qualità non è cosa da poco.
 
Molte delle caratteristiche rese disponibili dalla tecnologia VoIP, quali ad esempio la funzionalità di VoiceMail integrata, non sono compresi nel sistema VoIP standard. La maggior parte delle offerte rivolte alle piccole imprese, infatti, non comprende la funzionalità VoiceMail nella versione base.
 
Le funzionalità più evolute del VoIP sono i “touch point” verso ogni tipologia di comunicazione IP, in grado di selezionare attraverso un semplice tocco le modalità Voce, Video, E-mail e IM. Si immagini ad esempio un sistema che chiama automaticamente per una conference call invece che basarsi sui codici PIN e le note nel calendario. Oppure, si pensi di poter alloggiare in un Hotel e puntare la sveglia inviando semplicemente un messaggio di testo al server con il dettaglio dell’ora e dell’indirizzo in cui ricevere la chiamata.
 
E’ bene dunque comprendere quelle che sono le reali esigenze in termini di comunicazione e messaggistica manifestate dai propri clienti. Non solo, occorre anche prestare attenzione a ciò che i propri vendor intendono per messaggistica unificata. Infine, occorre far specificare il costo addizionale per ciascun servizio non incluso tra quelli base.
 
Il vero costo della sicurezza

La sicurezza, un requisito fondamentale per quanto riguarda la tecnologia VoIP, spesso non viene inclusa nel processo di installazione, poiché i provider di sistemi VoIP non sembrano essere inclini al tema della sicurezza aziendale. In realtà dovrebbero riconsiderare le proprie posizioni. La sicurezza, infatti, può incrementare del 40% i costi totali. Un altro elemento importante è che molti dei sistemi che sono progettati oggi sono offerti da fornitori di telefonia che hanno poca esperienza con DDoS (Distributed Denial of Service) o altre cause che possono paralizzare i sistemi che utilizzano internet.
 
Assicurare la propria implementazione VoIP

L’implementazione della tecnologia VoIP richiede l’installazione di un ulteriore hardware dedicato al backup o al failover, che però non deve tradursi in un raddoppiamento dei costi. L’hardware dovrà essere istallato con accuratezza così da poter operare nella maniera più efficiente possibile. Le comunicazioni vocali dovranno mantenere la qualità del suono ad alti livelli e solo soluzioni di grado carrier potranno garantirlo. I prodotti inoltre devono essere progettati specificatamente per il clustering o la ridondanza.

E’ necessario assicurarsi che il sistema progettato per la propria architettura VoIP abbia funzionalità SIP load balancing e che sia in grado di aggiungere o rimuovere hardware o aggiornamenti software senza dover mettere offline l’intero sistema.
 
Tener d’occhio le grandi ‘I’: Implementazione e Integrazione

E’ importante conoscere quanto tempo richiederà l’implementazione. Il processo non deve infatti risultare troppo lungo. Per un sistema VoIP dimensionato può volerci anche meno di una settimana, con le dovute valutazioni fatte in anticipo. Importante è anche assicurarsi che siano presenti piani di contingenza per migrazioni che falliscono.
 
E’ bene anche considerare come la soluzione si integra con i sistemi esterni, se si possiedono API aperti e sono basati su standard ed infine se sono presenti strumenti o funzionalità di sviluppo personalizzabili. Occorre non farsi trarre in inganno da sistemi chiusi o dove il vendor dovrà pagare una grossa somma di danaro l’ora per avere un’estensione.

L’effetto domino

E’ molto importante considerare inoltre che gli altri sistemi potrebbero risentire dell’implementazione della tecnologia VoIP. Risulta vantaggioso sapere se a fronte di tale implementazione sia necessario aggiornare o rimpiazzare alcuni componenti degli altri sistemi già esistenti in azienda. Ancora più importante è sapere se l’integrazione di un nuovo sistema di comunicazione Voce, unito alla piattaforma di comunicazione o di messaggistica già esistente, può incidere positivamente sui costi attraverso la combinazione di tre funzionalità all’interno di un’unica piattaforma.
 
Requisiti di scalabilità sottostimati

Nel momento in cui le aziende scelgono la tecnologia VoIP per un numero molto ampio di lavoratori, un’insufficiente scalabilità può generare un incremento dei costi, in termini di hardware, potenza e reale condizione IT, tale da raggiungere livelli inattesi. Molto sistemi VoIP non sono ancora stati testati su larga scala e alcune implementazioni iniziali hanno richiesto un incremento del numero di server pari all’80% rispetto a quanto una rete dati sia in grado di supportare per lo stesso numero di utenti. Per ambire ad una crescita aziendale rilevante, dunque, sarà necessario incrementare le risorse di sistema e di storage congiuntamente alla crescita di fatturato e alla domanda di mercato.
 
 
Molte delle considerazioni sopra citate possono definirsi di routine nel momento in cui si effettua una valutazione tecnologica. E’ anche vero però che, a fronte della tendenza di numerosi vendor di focalizzare l’attenzione solo su alcuni aspetti caratterizzanti la tecnologia VoIP, risulta difficoltoso per le aziende stimare i costi reali del VoIP e, di conseguenza,  poterne apprezzare i risultati in termini di risparmio e fatturato. Porre domande precise e mirate ai vendor e comprendere i benefici in termini di produttività apportati dall’implementazione di server VoIP, dunque consente ai CIO di fare chiarezza su questo tema e di scoprire ogni insidia prima che sia troppo tardi.
 
“Fortunatamente, la tecnologia VoIP sta subendo una trasformazione tale che, già a partire dai prossimi mesi, aumenterà in maniera consistente l’attenzione nei confronti di soluzioni VoIP affidabili, scalabili e di alto livello,” ha dichiarato Jon R. Doyle, VP Business Development, CommuniGate Systems. “La tecnologia internet-based sostituirà interamente il modello di telefonia attualmente in uso e le stesse aziende avranno gli strumenti per verificare che l’integrazione avvenga con successo. Non passerà molto tempo prima di raggiungere o addirittura superare gli standard europei. Creare un network VoIP distribuito a livello globale come standard sarà dunque possibile in tempi brevi.”

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl