e-Door, la domotica verde

e-Door, la domotica verde e-Door, la domotica "verde", è on!

07/ago/2007 10.42.00 Itworks srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

e-Door, la domotica “verde”, è on!

Tecnologieinformatiche avanzate e fonti di alimentazione alternative: un progetto disviluppo che nasce dalla collaborazione tra Università, Ricerca ed Imprese delterritorio. Da oggi è “on line” il sito del progetto

di Paola Poeta

 

Ancona, 7 agosto 2007. E’sul web anche e-Door, il primo progetto marchigiano di domotica avanzata chevede la collaborazione dell’Università Politecnica delle Marche -Dipartimento di Elettronica, Intelligenza artificiale e Telecomunicazioni, diTecnomache – Parco Scientifico e Tecnologico e di sei primarie aziendemarchigiane operanti nei settori delle tecnologie ICT e del manufacturingavanzato, Itworks srl società capofila, Leaff Engineering srl, Proietti Placetsrl, Western Co snc, Curvet Engineering srl e Restart  scarl (www.e-door.it).

 

e-Door punta alla realizzazione diun sistema-prototipo per la gestione intelligente degli accessi, integrato insoluzioni di domotica(automazione delle case o degli edifici) ed alimentato dall’energiasolare, fonte alternativa rinnovabile. Innovazione e replicabilità con positivericadute sul territorio sono garantite. e-Door infatti ha tre ambiti diapplicazione: ambienti di vita per diversamente abili, abitazioni di elevatolivello residenziale, yachtistica di lusso. Tre mercati così eterogenei maaccomunati dalla problematica della gestione e controllo degli accessi,richiesta con caratteristiche di messa in atto che consentano i massimi livellidi sicurezza, con il minor dispendio di energie.

 

Il progetto è la risultante della fattiva collaborazione di un gruppodi partner industriali e scientifico – tecnologici impegnati su domini difrontiera di assoluto rilievo, non solo nel panorama nazionale”afferma Roberto Bedini, direttoredi Tecnomarche, Parco Scientifico e Tecnologico.

La scelta tecnologica fatta dae-Door chiama in campo sistemi wireless, di identificazione biometrica con riconoscimentovocale e di alimentazione tramite l’energia solare, raggiungendo ilgiusto equilibrio tra efficacia funzionale, innovazione e sviluppopre-competitivo.

 

Il sistema consiste in unaintegrazione hardware e software chepermette di gestire gli accessi a case, ville o maxi yacht con visualizzazionedi messaggi sui sistemi di intrattenimento domestico o in remoto tramite MMS oemail. Particolare attenzione viene data alla facilità d’uso, anche persoggetti diversamente abili ed ad una alimentazione ad energia solare, cheporta anche vantaggi istallativi.

L’obiettivo che ci proponiamo con questo progetto è quello diporre le basi  tecnologiche e di mercato per la realizzazione -  in unaprospettiva di 18 mesi - di un prodotto innovativo” spiega Maurizio Minossi, amministratore di Itworks srl, societàscelta come capofila di e-Door  “Lacollaborazione delle aziende con l’Università Politecnica ed il ParcoScientifico delle Marche – aggiunge Minossi – sollecita nei partner aziendali la costruzione di unaefficace politica futura di ricerca ed innovazione”

Una domotica “verde”,che nasce pensando - senza essere troppo futuribile – a contesti dibio-edilizia e di ambienti ostici dal punto di vista dei cablaggi tradizionali,quelli fatti con i cavi per intenderci.

La ricerca coinvolge aspetti dielaborazione numerica del segnale, di identificazione biometrica, diintegrazione con componenti di home automation, tecniche avanzate di riduzionedel rumore, tecnologie di accumulo e di gestione energetica avanzate.

e-Door è in grado di avanzare lo stato dell’arte, a livelloitaliano ed europeo, sia per quanto riguarda le attività di ricerca industrialeche di sviluppo pre-competitivo” spiega il Professor Francesco Piazza, responsabile del gruppodi ricerca 3medialabs presso il Dipartimento DEIT dell’UniversitàPolitecnica delle Marche.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl