Cisco presenta un'architettura role-based per una migliore sicurezza distribuita su tutta la rete aziendale

10/dic/2007 12.00.00 Prima Pagina Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

                                  Press Release

 

Cisco presenta un’architettura role-based per unamigliore sicurezza distribuita su tutta la rete aziendale

 

La nuova architettura TrustSec rispondealle esigenze chiave di conformità alle norme  e semplifica lo sviluppodelle soluzioni di security

 

Milano, 10 dicembre 2007 – Cisco presenta CiscoTrusted Security (TrustSec), una nuova architettura che integra al suo internomisure di sicurezza basate sul riconoscimento dell’identità e dei ruoliricoperti dagli utenti e può essere implementata in modo scalabile su tutto ilnetwork aziendale. Se applicata all’intera rete, Cisco TrustSec rispondealle crescenti esigenze di conformità alle norme (compliance) necessarie allagestione di una forza lavoro che opera a livello globale e in mobilità, econferisce maggiore agilità e sicurezza all’infrastruttura. Cisco haanche annunciato di essersi messa in contatto con Intel e Ixia per accrescerel’interoperabilità con questa architettura.

“I clienti ci chiedono modalità sicure pergestire al meglio le policy di compliance” ha dichiarato Jayshree Ullal,senior vice president del Data Center, Switching and Security Group di Cisco.“L’architettura Cisco TrustSec rappresenta un nuovo paradigma perfar sì che gli utenti accedano alle risorse ed alle applicazioni in modo sicuroed in funzione del loro ruolo, senza però compromettere la velocità diazione”.

Cisco TrustSec crea una rete aziendale sicura, cheutilizza gli switch, i router e i controller Cisco Unified Wireless Network perautenticare gli utenti, assegnare  ruoli, applicare le policy di accesso egarantire integrità e confidenzialità al traffico di rete.  

I principali vantaggi di questa architettura sono iseguenti

-        Controllo della sicurezza degli accessi in funzionedei ruoli: l’accesso alla rete è determinato dal ruolorivestito da ognuno in azienda, ovunque ci si trovi e in qualunque momento essoavvenga. Questo consente di applicare le policy di sicurezza basatesull’identificazione in modo pervasivo e su tutta la rete, a prescinderedal tipo di connessione (fissa, mobile) e dal dispositivo (portatile,stampante…)

-        Framework convergente e unificato per le policy:i differenti metodi di autenticazione convergono in un unico “policyengine” centrale, che comunica in modo dinamico con tuttal’infrastruttura switch. Questo framework permette alla strutturaIT  di gestire le policy di identificazione in modo omogeneo, semplificandodi molto questo compito anche a fronte dei più disparati metodi diautenticazione.

-        Integrità e confidenzialità dei dati pervasiva:Cisco TrustSec aiuta a proteggere l’integrità e la confidenzialità deidati in transito sui vari punti della rete. Questo difende l’aziendadalla perdita di dati, permette di adeguarsi alle norme in materia ed accrescei livelli di protezione del network stesso.

“Sapere sempre cosafanno gli utenti, dove lo fanno e quando lo fanno, che si tratti di rete o diapplicazioni, è parte fondamentale della strategia di compliance di ogniimpresa. Per ottenere questo, è necessario implementare un’architetturadi sicurezza basata sui ruoli e sull’identità. Di recente abbiamocondotto un’indagine di benchmark sulla protezione e la sicurezza delleinformazioni; i manager IT delle grandi aziende hanno citato Cisco come ilmiglior fornitore di tecnologie per la sicurezza strategica, giudicandolo unpartner su cui contare per progetti in questo ed altri ambiti” hadichiarato Andreas M. Antonopoulos, senior vice president e partner fondatoredi Nemertes Research.

Standard e interoperabilità

Cisco collabora con ileader del settore per ottenere la maggiore interoperabilità possibile con glialtri elementi della rete. Cisco e Intel hanno annunciato la comune volontà disupportare lo standard IEE 802.1AE , che permette alla rete di assegnare inmodo intelligente priorità ai dati, in funzione degli obiettivi di business,preservando l’integrità dei dati criptati.

Cisco è inoltre lieta diannunciare che Intel fa ora parte dei soggetti che supportano l’approccioCisco, che permette ai componenti basati sullo standard IEEE 802.1AE dicomunicare e negoziare la codifica criptata dei dati, preservando la gammacompleta dei servizi di rete disponibili. Questo miglioreràl’interoperabilità fra gli switch che supportano Cisco TrustSec e icontroller Ethernet di Intel che supportano lo standard IEEE 802.1AE. Cisco haanche comunicato che Ixia, provider a livello globale di sistemi di test delleperformance IP, supporterà le line card criptate IEEE 802.1AE nelle proprieapparecchiature, in modo che i clienti possano testare gli switch Cisco confunzionalità Trust Sec.

“La comunicazionefra gli strumenti che supportano lo standard IEEE 802.1AE per la cifratura el’integrità dei dati è fondamentale per le implementazioni a livello diimpresa” ha dichiarato Pat Gelsinger, senior vice president e generalmanager del Digital Enterprise Group di Intel Corporation. “Intelsupporterà la connettività sicura basata su IEEE 802.1AE nei prossimicontroller Ethernet Intel, e lavorerà con Cisco per assicurarel’interoperabilità con gli switch”.

Maggiore compliance con le norme

La compliance con lenorme richiede alle aziende di permettere o negare l’accesso alle informazionie alle applicazioni in base ai permessi assegnati agli utenti, che siano essidipendenti, consulenti od ospiti. Con Cisco TrustSec le aziende possonocontrollare gli accessi sulla base dell’identità degli utenti e del lororuolo nell’organizzazione. L’architettura inoltre aiuta aproteggere gli investimenti effettuati, utilizzando i componenti hardware giàinclusi negli switch Cisco Catalyst.

“Vedonell’architettura Cisco TrustSec un enorme valore , nell’ottica difornire una topologia di rete scalabile, indipendente dalla tecnologia diaccesso al network ed accompagnata da confidenzialità e integrità dei dati diLayer 2. Questo significa che l’architettura ha il potenziale peroffrirci una soluzione che ci permetta di affrontare la compliance con le normee la de - perimetralizzazione della sicurezza” ha dichiarato Uwe Fischer,information security officer di E.ON.

Networking pervasivo con funzioni diriconoscimento dell’identità

Cisco TrustSec crea unarete con funzioni di riconoscimento dell’identità altamente sicura,perché distribuisce i meccanismi di controllo dell’ammissione e degliaccessi su tutto il network. Questi meccanismi riducono la complessità diapplicazione delle policy,  migliorando di conseguenza l’efficienzaoperativa. Cisco Trust Sec offre all’utente finale un’esperienzaomogenea, a prescindere dal metodo di accesso alla rete, ed inoltre dà lapossibilità di attivare funzioni opzionali per la privacy dei dati sulle nuoveapplicazioni e su quelle esistenti.

Disponibilità

La disponibilità dellefunzioni Cisco TrustSec sulle piattaforme di switching Cisco è prevista nelcorso dei prossimi 18 mesi, a partire dal primo trimestre del 2008. Permaggiori informazioni su Cisco TrustSec è possibile visitare www.cisco.com/go/switchsecurity

 

 

Cisco

Cisco(NASDAQ:CSCO) è leader mondiale nella fornitura di soluzioni di rete chetrasformano il modo con cui le persone comunicano e collaborano. Notizie einformazioni relative alla società e ai prodotti sono disponibiliall’indirizzo http://www.cisco.com/it. Le apparecchiature di CiscoSystems sono fornite in Europa da Cisco Systems International BV, unaconsociata interamente controllata da Cisco Systems, Inc.

 

# # #

Ufficio Stampa

Cisco Systems          

Prima Pagina Comunicazione

Cristina Marcolin

Tel: 039/62951

email: pressit@external.cisco.com

Benedetta Campana

Caterina Ferrara

Tel: 02/76.11.83.01

email: ciscotech@primapagina.it

 

Vi informiamo che i Vostri dati personali vengono trattati inrispetto del Codice in materia dei dati personali e ne viene garantita la sicurezzae la riservatezza.
Per i nostri trattamenti ci avvaliamo di responsabili edincaricati il cui elenco è costantemente aggiornato e può essere richiestorivolgendosi direttamente alla Società titolare al numero di telefono 02 76118301. In qualsiasimomento potrete fare richiesta scritta alla Società titolare per esercitare idiritti di cui all¹art. 7 del D.lgs 196/2003 (accesso correzione,cancellazione, opposizione al trattamento, ecc.).

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl