Pillar Data Systems sposta i confini prezzo/prestazioni dello storage con la tecnologia dei drive allo stato solido

Pillar Data Systems sposta i confini prezzo/prestazioni dello storage con la tecnologia dei drive allo stato solido Pillar Axiom estende le capacità "Application Aware" con la classe di storage Enhanced Premium San Jose, California -maggio - Pillar Data Systems, il principale fornitore di sistemi di storage "Application Aware", ha annunciato di avere nuovamente ridefinito le potenzialità del mercato dello storage enterprise.

12/mag/2009 16.11.35 Cynthia Carta Adv. Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Pillar Axiom estende le capacità ”Application Aware” con la classe di storage Enhanced Premium

 
San Jose, California –maggio – Pillar Data Systems, il principale fornitore di sistemi di storage ”Application Aware”, ha annunciato di avere nuovamente ridefinito le potenzialità del mercato dello storage enterprise. Attraverso il suo impiego innovativo di SSD (solid state drive, drive allo stato solido) nel sistema di storage Pillar Axiom, Pillar oggi può garantire il miglior rapporto prezzo/IOP sul mercato dello storage. In effetti Pillar ridurrà il rapporto prezzo/IOP degli SSD alla metà di quello dei drive Fibre Channel tradizionali. Inoltre questi nuovi Brick SSD ridurranno sino all’85% il consumo energetico complessivo.

In un recente risultato di benchmark SPC-1, il Pillar Axiom si è piazzato primo in termini di  prestazioni complessive e per rapporto prezzo/prestazioni rispetto a prodotti simili di EMC, IBM e NetApp. L’annuncio di oggi estende notevolmente la leadership di Pillar nell’aiutare i clienti a ridurre il TCO e raggiungere l’efficienza dei datacenter.

“A supporto della promessa di Pillar di guidare l’innovazione e aiutare i clienti a massimizzare il ROI, stiamo rendendo abbordabile la tecnologia SSD,” ha dichiarato Mike Workman, AD e Presidente di Pillar Data Systems. “Tramite test indipendenti, il Pillar Axiom è stato confermato quale sistema di storage più efficiente e con le migliori prestazioni nella sua classe. Ora stiamo usando la tecnologia brevettata di Pillar per fornire SSD in un modo completamente rivoluzionario.”

Benché sia chiaro che gli SSD offrano un notevole miglioramento di prestazioni, essi presentano anche un serio problema che altri sistemi di storage non riescono a risolvere. Secondo un rapporto di Gartner intitolato Emerging Technology Analysis: Solid-State Drives for Enterprise Storage, “disporre di un Tier 0 ultraveloce sotto forma di storage nonvolatile è una cosa, ma dotarsi di un software che lo sfrutti correttamente è un’altra. Al momento gli SSD usati come storage di Tier 0 sono abbandonati principalmente alle arti manipolatorie del proprietario dell’applicazione (quali amministratori di database che possono comprendere quali indici abbiano l’effetto più profondo sulle istanze più importanti del database). Si tratta di una procedura piuttosto manuale e soggetta a potenziali errori. Oggi ci sono pochi strumenti che consentano di attivare, e tantomeno di identificare e automatizzare, la procedura che garantisce che i dati più sensibili alle prestazioni o essenziali alla mission si trovino sul nuovo Tier 0”.

Il Pillar Axiom risolve questo problema con la sua funzionalità QoS (Quality of Service) brevettata. Come unico sistema di storage sensibile alle applicazioni (“application aware”) sul mercato, il Pillar Axiom permette all’amministratore di prioritizzare facilmente i dati. Basta definire il tipo di applicazione e la sua criticità per l’azienda tramite un semplice menu a tendina. A questo punto il sistema si ottimizza da sé per fornire livelli di servizio di storage differenziati sulla base della priorità di business di ciascuna applicazione. Tali livelli di servizio di storage comprendono anche la definizione su quale tipo di drive (SSD, Fibre Channel o SATA) vadano scritti i dati.

“Quando gli SSD vengono gestiti e ottimizzati correttamente, è chiaro che forniscano vantaggi prestazionali molto attraenti. Per poter sfruttare pienamente questa tecnologia, gli utenti hanno bisogno di qualcosa che differenzi i tipi di dati e li disponga in maniera adeguata,” ha dichiarato Joseph Unsworth, direttore della ricerca di Gartner. “I vendor hanno bisogno di offrire una soluzione SSD chiavi in mano che automatizzi la procedura di selezione dei dati, permettendo in fin dei conti agli utenti di prioritizzare le informazioni “mission critical” e di conseguenza ridurre i costi complessivi e lo spazio su disco, senza impattare le prestazioni.”

Oggi,  tutti gli altri sistemi di storage sul mercato trattano questi diversissimi tipi di drive come se fossero dei drive normali, negando in gran parte i vantaggi degli SSD. Con l’introduzione di livelli di QoS multipli all’interno di un solo sistema, Pillar Axiom garantisce che sugli SSD vengano piazzati solo i dati considerati “mission critical”, mentre i tier di dati  inferiori  vengono memorizzati su drive di tipo tradizionale. I clienti di Pillar hanno la garanzia che tutti i loro dati di lavoro siano registrati sul supporto che offre il miglior rapporto fra prezzo, prestazioni e consumi energetici date le richieste degli applicativi.

“All’inizio abbiamo scelto Pillar Axiom rispetto ad altri sistemi di storage per via della sua eccezionale efficienza e per il vantaggio in termini di rapporto prezzo/prestazioni. Introdurre la tecnologia SSD nell’Axiom dovrebbe estendere in maniera notevole questo approccio, e fonrire la capacità di massimizzare le prestazioni tagliando i consumi energetici,” ha detto Hilton Reading, vicepresidente IT e CIO di Skyservice. “Siamo entusiasti di vedere che Pillar continui ad applicare tecnologie innovative per risolvere problemi tradizionali.”

I Brick SSD di Axiom comprenderanno 12 drive per alloggiamento di storage, che possono fornire un incremento di prestazioni sino a 100 volte quelle dei drive Fibre Channel tradizionali. Come i Brick Axiom standard, i Brick SSD comprenderanno l’esclusiva tecnologia RAID distribuita di Pillar che permette una semplice e rapida scalabilità senza degrado delle prestazioni. Questi nuovi Brick sono coperti dalle garanzie Pillar sui tassi di utilizzo e prestazioni.

L’annuncio di oggi aggiunge un altro passo di Pillar nel portare innovazione e cambiamento nell’industria dello storage.

Drive SATA nell’impresa – Pillar è stata la prima a usarli e oggi tutti i più importanti vendor di sistemi di storage utilizzano la tecnologia SATA;
Sistema di storage unificato – Pillar è stata la prima sul mercato e ha aiutato a sopprimere  il concetto di NAS contro SAN cui si appigliano ancora alcuni importanti vendor di storage;
QoS nello storage - Pillar ha guidato questo cambiamento, e anche in questo caso molti suoi concorrenti hanno tentato di seguirla;
Utilizzo dell’80% garantito – Pillar è stata ed è ancora la prima e sola a porre questo livello di prestazioni in un contratto. Semplicemente, non ci sono sistemi di storage più efficienti sul nostro pianeta.
Sistema di storage sensibile alle applicazioni (“application aware”) – Il Pillar Axiom è l’unico oggi disponibile.
Chi è Pillar Data Systems

Fondata nel 2001, Pillar Data Systems sviluppa sistemi di storage “Application Aware” per organizzazioni di medie e grandi dimensioni. Con i tassi  di utilizzo più elevati di tutta l’industria dello storage, la soluzione Pillar Axiom è il sistema di storage più efficiente oggi sul mercato. Il Pillar Axiom taglia i tempi di amministrazione e il TCO di oltre il 50%, e inoltre costituisce l’unico sistema di storage che sappia differenziare il servizio in funzione delle priorità degli applicativi. Progettato da zero come univo vero sistema di storage sensibile alle applicazioni, il Pillar Axiom permette agli utenti di associare le  caratteristiche applicative ai livelli di servizio appropriati nell’ambito di una piattaforma di storage unificata. Pillar Data Systems è finanziata privatamente da Tako Ventures LLC, la società di venture capital di Larry Ellison.

L’azienda ha sede al 2840 di Junction Avenue, San Jose, California 95134. Sul Web la si può trovare su http://www.pillardata.com, per telefono allo 001-408-503-4000 e per email all’indirizzo sales@pillardata.com.

 

 

Per ulteriori informazioni potete contattare:

Pillar Data Systems
Italy Office
Regus Business Centre
Via Senigallia 18/2 - Torre A
Milano 20161
Tel: +39 02 64672 688
Fax: +39 02 64672 400
infoit@pillardata.com

 

Chris Drago                                                               

Sr. Director, Corporate Communications                  

Pillar Data Systems                                                    

cdrago@pillardata.com                                                

408.518.4636

Don Jennings

Lois Paul & Partners

don_jennings@lpp.com

781.782.5756

 

Ufficio Stampa Italia


Cynthia Carta Adv.
Advertising Communication
Via Monte Rosa, 74
20149 MILANO
Ph. +39 (0)2 45484666Fax +39 (0)245484685
Mob. +39 3385909592
e-mail cyncarta@cynthiacartaadv.it         

www.cynthiacartaadv.it

 
 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl