IT Manager Day

13/mag/2010 15.14.44 Club dei dirigenti di Informatica Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
IT MANAGER DAY
“L’evoluzione del ruolo”
14 maggio 2010
Hotel dell’Agenzia – Università degli Studi di Scienze Gastronomiche - Pollenzo (CN)
Torino, 13 maggio 2010 - I Chief Information Officer e gli ICT Manager delle maggiori aziende italiane si incontrano il 14 maggio nella splendida cornice dell’Agenzia di Pollenzo e dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche in una giornata di confronto e relazioni, con l’intento di focalizzare gli aspetti emergenti all’interno di questa area professionale sempre più strategica per lo sviluppo del business delle imprese.
L’IT Manager Day è stato promosso ed organizzato dal Club Dirigenti di Informatica dell’Unione Industriale di Torino, che attraverso lo spirito d’iniziativa del suo Presidente Giuseppe Novello ha realizzato un evento che si impegna a sottolineare quanto il ruolo del CIO sia sempre più a 360° e debba esprimere sempre meno tecnologia e più capacità manageriale per gestire i processi dell’azienda: scegliere software, stipulare contratti, curare aspetti legali, gestire maggiori complessità senza avere, sovente, tutte le leve dirette di gestione dei servizi erogati.
Come citano recentissime indagini di settore “tocca ai CIO guidare l’uscita dalla crisi, catalizzare e gestire le aspettative che provengono dal business, ottimizzare la capacità produttiva”: la condivisione delle esperienze dei leader di settore, la presentazione delle best practices aziendali ed i dibattiti che si svolgeranno nella giornata di studio produrranno certo importanti riflessioni e stimoleranno nuove linee guida sull’evoluzione del ruolo del CIO in azienda.
Il programma è molto intenso e prevede sia interventi monografici sia due tavole rotonde: lamattina “Le relazioni con il business, outsourcing ed contratti di servizio”, moderata da Stefano Uberti Foppa, Direttore della rivista Zerouno e nel pomeriggio “Le relazioni con il business, le tecnologie ed i sistemi integrati”, moderata da Sergio Cipri, direttore della rivista ICT Professional.
Da segnalare in particolare non soltanto il “top level” dei relatori che interverranno ma anche l’eterogeneità dei settori delle aziende presenti, situazione che arricchirà di esperienze e testimonianze i temi trattati: IT e Business orientation, Rapporti con il top management, Demand management, Vendor management. Per completezza di “vision” e dinamicità del dibattito accanto alle personalità presenti, rappresentanti della “domanda” di servizi IT, si affiancheranno anche alcuni rappresentanti dell’offerta: Cristina Bonino di Consoft Sistemi, Angelo Carelli di Omicron Cosulting, Fulvio Masuero di Engineering e Massimo Barchi di Realtà Informatica.
Di sicuro interesse gli interventi istituzionali che si affiancheranno all’apertura dei lavori del presidente Novello:
- “La società “fluida” ed il ruolo dell’Università come facilitatore dell’evoluzione del ruolo delle famiglie professionali”- Prof. Valter Cantino, Rettore dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche;
- “Il CIO un ruolo in evoluzione – Presentazione in anteprima del Global CIO Study”- Giovanni Sgalambro, partner IBM Global Business Services;
- “Vent’anni di FIDA attraverso l’evoluzione del ruolo”- Alessandro Musumeci, Presidente FIDA e CIO Ferrovie dello Stato .
La giornata è patrocinata dalla Scuola di Amministrazione Aziendale dell’Università degli Studi di Torino, che ha recentemente attivato un nuovo percorso Master in IT Governance and Compliance dedicato a questo settore e da ITSMF Italia, il capitolo italiano dell’Associazione Internazionale che promuove lo scambio di esperienze ed informazioni e l’adozione delle “migliori pratiche” nella gestione dei servizi ICT.
“Nel ringraziare tutte le persone che hanno lavorato per organizzare l'evento del 14 maggio e gli Sponsor dell'iniziativa, mi sento di evidenziare che la figura professionale dell'IT Manager dovrà per forza subire delle profonde trasformazioni per poter supportare con efficacia ed efficienza i processi di business che saranno sempre più brevi e in costante cambiamento” – ha dichiarato Giuseppe Novello, Presidente del Club Dirigenti Informatica e CIO Settore Finanza FIAT Group.“I temi trattati nelle tavole rotonde evidenziano il percorso di cambiamento che le imprese sono costrette ad intraprendere per gestire questa fase critica- ha affermato il Prof. Valter Cantino, Direttore della Scuola di Amministrazione Aziendale, struttura didattica speciale dell’Università degli Studi di Torino - La SAA è il laboratorio all’interno del quale si sono sviluppate nuove esperienze formative dedicate all’evoluzione della famiglia professionale dell’IT. Il Master in IT Governance and Compliance è il risultato della sinergia operativa tra sistema universitario, partner istituzionali del settore ed aziende tipica dell’approccio delle business school, che hanno come valore fondante il reale collegamento tra mondo accademico e mondo delle imprese”.
"L'Associazione itSMF Italia (l'IT Service Management Forum Italiano), che patrocina l'evento, persegue con vigore l'obiettivo di un IT sempre più vicino ai bisogni del Business, attraverso la valorizzazione del Servizio IT con il punto di vista di chi lo utilizza, attraverso la leva strategica costituita dai processi di IT Service Management. Siamo orgogliosi - continua Alessio Cuppari, Presidente di itSMF Italia - di poter partecipare a questo esclusivo incontro insieme ai CIO, per poterci confrontare con i veri protagonisti dell'IT di questo Paese."
Per maggiori informazioni o per iscrizioni puoi metterti in contatto con la Segreteria (tel. 011/5718.323 – e-mail clubdi@sep.net o sul sito www.clubdi.org)
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl