Arreda il tuo spazio con il rendering di interni

03/giu/2010 09.30.36 Valentina.Cervelli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Devi arredare una casa od un ufficio? Sappi che non sarà facile come credi che sia. Arredare uno spazio qualsiasi è un lavoro a tempo pieno praticamente impossibile da affrontar da soli. Nella quasi totalità dei casi vi sarà il bisogno di affidarsi  ad un buon professionista, il quale consiglierà, saggerà in modo adeguato gli spazi da prendere in considerazione e saprà come sfruttarli al massimo.  Come già specificato, questo è un discorso valido da affrontare sia che si arredi un ufficio, un locale adibito al pubblico impiego od una casa: lo sfruttamento degli spazi è sempre la variabile più importante da tenere in considerazione, e da risolvere nel migliore dei modi.

Le figure di riferimento per un corretto arredamento sono sempre le stesse: un designer di talento in grado di rendere presentabile e chic sia un pubblico ufficio che una casa vip, ed un architetto all’ultimo grido, dalla forte personalità e professionalità. Sono queste due persone che, attraverso l’utilizzo di strumenti come il rendering di interni ed i modelli 3d saranno in grado, con un minimo sforzo, di dare al proprio cliente  l’arredamento adeguato e desiderato.

Non è una novità, l’utilizzo di strumenti di rendering comporta una spesa aggiuntiva rispetto al vecchio modo di arredare, ma il tutto va analizzato secondo una analisi approfondita di costi/benefici:  quella che all’inizio sembra essere una spesa inutile, rimane attualmente il mezzo più utilizzato e senza fronzoli per stabilire, in concerto tra cliente e professionista, il giusto arredamento.

Ovviamente un buon rendering di interni non sarà chiesto direttamente dal cliente alle agenzie specializzare: saranno l’architetto ed il designer, in mancanza di esperti nei rispettivi studi, a rivolgersi a società specializzate in rendering e nella creazione di modelli 3D ammortando i costi direttamente nel proprio salario. Una spesa non eccessiva per una resa massima.

Basandosi sui progetti richiesti dal cliente, designer e architetto lavoreranno quindi direttamente sui desideri del committente, proprio attraverso il rendering di interni estrapolato dal progetto e utilizzando modelli 3d relativi all’oggettistica ed al mobilio.  Un ottimo strumento, questi ultimi, se il designer in particolare, necessita di costruire dal nulla il mobilio desiderato dal proprio committente: pregi e difetti del pezzo in questione potranno essere valutati ancor prima della loro costruzione fisica.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl