Novità in casa RhinoSoft: rilasciata la versione 10.3 del Serv-U FTP Server

19/nov/2010 11.06.12 Coretech Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

RhinoSoft.com ,  società statunitense che sviluppa sistemi per la condivisione dei dati via Internet per il mondo Business, rinnova la sua offerta lanciando sul mercato la decima versione del Serv-U FTP Server, noto prodotto di punta della compagnia americana.

 Serv-U FTP è una delle risorse più utilizzate e più apprezzate in ambito business per condividere, modificare e gestire file via Internet.

Oggi Serv-U FTP Server è più di un FTP server, è un sistema di File Management via Internet utilizzabile da qualsiasi piattaforma web browser e da palmari mobile.

Sempre più lo sviluppo di Serv-U è indirizzato alla massima sicurezza nel trasferimento dei file grazie ai protocolli FTPS (FTP over SSL), HTTPS ed SFTP over SSH, praticamente il TOP in quanto a sicurezza su internet.

Oltre all'importante tema della sicurezza, gli sviluppatori hanno puntato sul mondo Mobile, realizzando un sistema web based che consente di utilizzare le potenzialità di Serv-U su iPhone, Ipod Touch, Windows Mobile, Android Mobile e BlackBerry (senza necessità di utilizzare altri software su tali dispositivi).

Serv-U permette il trasferimento di file via FTP in completa sicurezza e facilità, grazie ad un’intuitiva interfaccia grafica che ne facilità le attività di configurazione e gestione. Esso presenta una vasta gamma di funzionalità che assicurano agli amministratori di sistema un controllo a 360° dei propri server FTP. E’ attualmente disponibile in tre versioni: Serv-U Bronze, Serv-U Silver e Serv-U Gold e la versione Gold è scaricabile gratuitamente in prova di 30 giorni sul sito della RhinoSoft.

Serv-U supporta i certificati SSL, esegue il controllo di integrità dei file, permette di gestire gli utenti con un database ODBC, restringe l'accesso al server solo a certi indirizzi IP e molto altro ancora. Ma il vero punto di forza del Serv-U è il minimo utilizzo di memoria e di CPU impiegati per funzionare. Esso consente inoltre di visualizzare le cartelle contenute nel server FTP tramite browser, senza necessità di installare alcun software aggiuntivo.

Cosa differenzia il Serv-U 10 rispetto alla precedente versione del server FTP?

Ecco qui di seguito elencate le nuove funzioni del Serv-U 10.3:

  • Supporto per Windows a 64 bit.
  • Pieno supporto IPv6.
  • Unità organizzative di Windows.
  • Filtro per utente ed elenchi di gruppi.
  • Pieno supporto Unicode.
  • Migliorata la sicurezza, inclusa FIPS 140-2.
  • Migliore Gestione degli utenti.
  • Navigazione ad albero della console di Gestione.

I miglioramenti del Serv-U si focalizzano principalmente su due aspetti: il futuro di internet e gli attuali ambienti di calcolo ad elevata potenza.

Per quanto concerne il primo aspetto, si sta oggi gradualmente assistendo al passaggio dall’IPv4 all’IPv6, che rappresenta la nuova frontiera di Internet. L’indirizzo IPv6 è formato da 128 bit contro i 32 dell’IPv4 ed incorpora alcuni protocolli che prima erano separati, come l’ARP. Esso è stato introdotto allo scopo di aumentare il numero di indirizzi IP disponibili per i dispositivi su Internet.

RhinoSoft ha quindi ben pensato di allineare le caratteristiche del Serv-U ai cambiamenti di mercato attualmente in atto, con l’obiettivo di migliorare l’esperienza gestionale degli amministratori e degli utenti finali.

Tutte queste caratteristiche in aggiunta alle precedenti, rendono il Serv-U un vero e proprio must per le aziende che puntano alla sicurezza e all’efficienza.

Per ulteriori informazioni tecniche e commerciali, visitate il sito www.coretech.it o contattate direttamente via mail la persona di riferimento, l’ing. Massimo Nasini, all’indirizzo commerciale@coretech.it.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl