Commercio elettronico: una sfida da raccogliere, un’occasione da non perdere

29/mar/2011 20.10.05 Sofista Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il numero di acquirenti che utilizzano il canale del commercio elettronico per soddisfare i propri bisogni continua ad aumentare, come evidenziato nell'ultima ricerca dell'Osservatorio eCommerce B2c School of Management del Politecnico di Milano – Netcomm. E considerata la tipologia di internauti che sempre più affollano la rete, sicuri e disinibiti nello sperimentare tutte le potenzialità e le opportunità che Internet offre, tale bacino di utenza potrebbe essere una potenziale clientela ben predisposta all’utilizzo del commercio elettronico.

Come si pongono le aziende italiane riguardo allo sfruttamento di tale canale di vendita? Le imprese, soprattutto quelle di piccole-medie dimensioni, risultano ancora non essere conquistate dalle potenzialità e opportunità offerte dall’e-commerce. Il commercio elettronico in Italiacontinua ad essere in un certo senso demonizzato, probabilmente per nascondere indubbiecarenze strutturali che non supportano adeguatamente le aziende nell’utilizzo di questo innovativo canale di vendita, nonostante la presenza di diversi aspetti positivi legati al suo utilizzo.

Solo per citarne alcuni:
 
-         Una vetrina sempre aggiornata e visibile
 
-      Bacino di acquirenti che va oltre la dislocazione fisica del’attività, divenendo di fatto raggiungibile ovunque e da chiunque
 
-         Indubbio plus per gli acquirenti che possono effettuare il loro acquisto approfittando di uno degli aspetti principali del commercio elettroniconon avere orari di chiusura
 
Questo non vuol dire che non vi siano rischi legati all’e-commerce: sono semplicemente di natura diversa rispetto a quelli propri delle attività commerciali tradizionali affrontabili con gli strumenti adatti.

Dal punto di vista della sicurezza dei dati, il commercio elettronico può vantare soluzioni tecniche che garantiscono un elevato livello di affidabilità. Se non si hanno le competenze specifiche per valutare la soluzione migliore da questo punto di vista, sono presenti molte attività e realtà imprenditoriali, composte da professionisti che dell’e-commerce e della sua gestione ne hanno fatto un mestiere.

La sfida è importante, ma questa del commercio elettronico è soprattutto un’importante occasione da non lasciarsi sfuggire non solo per non rimanere indietro, ma anche per avere una spinta propulsiva in avanti per il successo della propria attività.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl