Cancellazioni protesti: dati ISTAT relativi all'anno 2010

16/set/2011 11.30.20 Portale Seo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La Broker Associati & Partner ufficializza i dati relativi ai protesti della Regione Calabria e le percentuali di cancellazioni protesti: la provincia di Reggio Calabria, con un protesto ogni 33 abitanti ed un valore medio del protesto di 2145,3 euro è prima in assoluto nella Regione e rientra tra le città con più alta concentrazione di protestati d’Italia, al terzo posto si colloca la città di Crotone (1 ogni 21 abitanti con un valore medio di 2343,8 e sul secondo gradino del podio dei protestati si trova Catanzaro con 1 ogni 26 abitanti ed un valore medio di 2655,5.

Facendo una panoramica più ampia ed affacciandosi sul panorama nazionale, anche Salerno (1/22 abitanti) e Frosinone (1/23) hanno un’alta densità di protestati, mentre negli ultimo posti si collocano Bolzano (1/277 abitanti), Trento (1/243 abitanti) e Belluno (1/235 abitanti). La Broker Associati e Partners, studio legale specializzato nella cancellazione protesti, da anni offre la sua professionalità e conoscenza per poter risolvere i tanti casi che ogni giorno si ripropongono con una percentuale di risoluzione par al 100%, abilitando cittadini ed aziende ad accedere nuovamente a prestiti e mutui.

Nonostante Reggio Calabria risulti tra le città con la più alta concentrazione di protestati e di valore medio del protesto, è da sottolineare il grande lavoro che lo studio legale Broker Associati sta svolgendo con la cancellazione dei protesti, riducendo di ben 12,5%, solo nell’ultimo triennio, l’ammontare dei titoli.

In Italia però la percentuale dei protestati è quasi triplicata a Viterbo con un +190,7% e raddoppiato a Rovigo +96,58%. Città invece come Rieti e Bolzano, grazie ad un servizio efficace e professionale di cancellazione protesto dello studio Broker Associati e Partner, si è registrata una diminuzione rilevante rispettivamente del 79% e 44%.

Fonte Istat/Camere di Commercio

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl