Gigabyte G1 Assassins 2: Extreme Gamers X79

Con il mese di novembre, Intel ha inserito sul mercato delle vere e proprie rivoluzioni con i processori SandyBridge-Extreme e i nuovi chipset X79 con socket LGA2011.

Persone Pci-Ex
Organizzazioni Intel
Argomenti hardware, processori, informatica

08/feb/2012 14.20.41 alessandro.vigini Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Con il mese di novembre, Intel ha inserito sul mercato delle vere e proprie rivoluzioni con i processori SandyBridge-Extreme e i nuovi chipset X79 con socket LGA2011
Si tratta essenzialmente di nuove prestazioni e modifiche importanti per il segmento del mainstream. La scheda madre Gygabyte G1. Assassin 2 è dotata di 3 porte PCI- Express 3,0 che le permettono di accogliere fino a 4 schede grafiche, decisamente di ultima generazione e di raggiungere anche una frequenza di altissimo livello per il rapporto di immagini/secondo nei giochi in 3D di ultima generazione.

Sotto il punto di vista delle connessioni, la G1.Assassin 2 va a complementare un chipset audio di qualità HD che permette di evitare l'acquisto di una ulteriore scheda audio. Oltre a tutto ciò, ci sono 4 porte USB 3.0 che sono disponibili per collegare le periferiche Plug&Play che posseggono una velocità di trasferimento dati pari a 600MB al secondo. La nuova piattaforma X79 (codename Pastburb) passa ad una configurazione con un solo PCH (Platform Controller Hub) ripescando quanto già presente nei chipset di serie 6.

Grazie alle nuove cpu SandyBridge,il controller Pci-Ex è stato adesso posizionato all’interno della cpu e il compito del chipset X79 è quello di far comunicare la cpu con le connessioni sata e I/O, oltre a 8 linee Pci-Ex extra.La nuova configurazione semplifica di gran lunga il design della scheda madre e dà la possibilità ai vari produttori di mantenere prezzi più contenuti grazie ai bassi costi di produzione. Il costo medio si aggira attorno ai 380,00 Euro, un rapporto qualità/prezzo che risulta essere in linea con le caratteristiche offerte dal prodotto.

Per gli amanti dell’overclock e gli hardcore gamer, i produttori hanno appositamente dato vita a molte versioni Gigabyte è uno dei maggiori produttori delle mainboard e ha messo sul mercato versioni adattate proprio a tutti. Da poco c'è anche un' intera serie di schede madri per gli hardcore gamers che vogliono avere un unico prodotto: il meglio tra mainboard, scheda video e periferica LAN.

Con la nuova serie di schede Gigabyte G1 Killer, l'unico intento è quello di accaparrarsi una precisa fetta di mercato e, per ora non ci sono rivali degni di nota in termini di features.

Tutte le proposte G1 Killer presentano tratti in comune come: una scheda audio dedicata Creative e un' interfaccia lan gestita dal chip BigFoot. Una dotazione unica che nessun altro produttore propone fino ad oggi.

Oltre all'aspetto tecnico, è stato curato anche l'aspetto estetico, infatti il dissipatore e i vari circuiti di alimentazione ricordano ciascuno un caricatore di una pistola, con addirittura le munizioni ben in vista e una bomba a mano. L'aspetto curato e ricercato dà un aspetto massiccio e compatto alla struttura in sé. Anche i colori nero/verde risultano essere una combinazione gradevole che fornisce al prodotto un ulteriore tocco di eleganza e di classe. I materiali usati sono robusti e di elevate qualità e questo rappresenta il risultato finale di uno studio accurato per la realizzazione di un perfetto equilibrio tra prestazione e design.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl