Nasce mDiabetes, l'applicazione che facilita l'automonitoraggio del controllo glicemico

26/giu/2012 22.52.38 CRTcommunication Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 Il diabete è una malattia di grande rilievo sociale, largamente diffusa, che, se trascurata, può dar luogo a gravi complicanze, quali amputazioni traumatiche, infarti, ictus, cecità, disturbi della vista e dialisi.

Il più importante progresso compiuto nel campo della terapia del diabete è l’automonitoraggio della glicemia. Soltanto con la rilevazione domiciliare della glicemia in momenti diversi della giornata è, infatti,  possibile avere le indicazioni necessarie per l’aggiustamento della terapia farmacologica o per le modifiche da apportare alla dieta e all’attività fisica svolta.

L’automonitoraggio glicemico è un elemento fondamentale nel processo di

educazione dei soggetti diabetici all’autocontrollo e, in alcuni casi, può essere l’unico modo per evitare disabilità o, addirittura, salvare la vita.

Rilevare i valori glicemici è semplice, ma conservare i dati in modo da monitorare efficacemente la situazione è spesso meno semplice. Capita infatti che i rilievi, anche se annotati meticolosamente, siano percepiti come una serie di dati che dicano poco o niente sull’andamento della situazione, o che valori poco al di sotto o poco al disopra della norma, non destino la dovuta attenzione. Capita poi, che in caso di dubbi da parte del paziente, chiamare il medico curante per dare lettura dei dati, o recarsi al suo studio per parlargli di persona, risulti scomodo e, di conseguenza, il paziente lasci perdere, non di rado perdendo tempo prezioso e mettendo a serio rischio la propria salute. Che fare?

 

mDiabetes fornisce una soluzione facile e pratica a questi problemi.

mDiabetes è un diario, in cui il paziente può annotare i suoi rilievi quotidiani, monitorare l’andamento della situazione, visualizzare istantaneamente se i suoi valori siano al di sotto o al di sopra della norma e inviare i dati dell’automonitoraggio glicemico in tempo reale al suo medico curante, tutto questo semplicemente usando l’iPhone.

 

Vediamo come. L’applicazione mDiabetes, facile da usare ed estremamente intuitiva, permette al paziente di costruire un profilo, in cui inserire i dati propri e del proprio medico curante. Vi è poi il diario, in cui annotare i rilievi glicemici a digiuno e dopo i pasti, che consente di annotare in maniera cronologica l’automonitoraggio, visualizzare il monitoraggio giornaliero, settimanale, mensile, o da data a data. E’ possibile meglio monitorare i dati attraverso un grafico. In caso che i valori rilevati siano al di sopra o al di sotto della norma, saranno visualizzati in rosso con relativa annotazione medica. A questo punto semplicemente con due digitazioni, al paziente sarà possibile esportare i dati, con o senza l’ausilio del grafico, in formato PDF e inoltrarli al suo medico in tempo reale. L’applicazione è inoltre dotata di un utile archivio, che consente di avere sempre a portata di mano i valori nutrizionali degli alimenti e di un pratico glossario dei termini medici legati alla patologia diabetica.

Da oggi l’automonitoraggio del controllo glicemico e l’educazione dei soggetti diabetici all’autocontrollo è decisamente più semplice!

 

mDiabetes è disponibile su apple store:

http://itunes.apple.com/us/app/mdiabetes/id528229407?l=it&ls=1&mt=8

 

 

Clinical Research Technology (CRT) è una struttura di ricerca a contratto dedicata alla gestione di studi clinici secondo gli standard di Buona Pratica Clinica (ICH/GCP) tramite l’utilizzo estensivo delle nuove tecnologie informatiche ed internet. Per conoscere il nostro mondo, visita il sito:

 

http://www.cr-technology.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl