La differenza fra chi sceglie di investire nel suo futuro e chi no!

19/apr/2017 16:12:48 MAC srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Vista l’evoluzione del mercato del lavoro che richiede sempre maggiormente disegnatori Cad forse ti sarai chiesto come imparare il programma Autocad e sfruttare le competenze acquisite per cercare lavoro o per riqualificarti. Fondamentalmente ci sono due metodi; il primo è quello da fare da autodidatta ed il secondo è quello di seguire un corso. Ovviamente fare da autodidatta è la scelta che premia sul lato economico in quanto possiamo affermare che è a costo zero, si possono seguire video lezioni gratuite o comprare un libro ma il livello raggiunto è mediamente molto basso e spesso si molla nel 98% dei casi. Un corso invece può essere una soluzione ma devi saper scegliere tra le numerose offerte. Si trovano corso in e-learning, di gruppo o individuali ed ognuno di questo risponde ad una reale esigenza. Di sicuro un corso che consente all’allievo di prendere poi la certificazione e non un semplice attestato è da preferire. Facendo una valutazione di quello che offre il mercato ecco le nostre conclusioni.

Questi i punti principali di un valido corso Autocad:

  • Il corso deve poter essere personalizzato per esigenze e competenze; ad esempio corsi di gruppo per chi parte da zero o ha nozioni teoriche ma non pratiche, corsi individuali per chi cerca una specializzazione o ha magari problemi di orario per poter seguire la calendarizzazione di un corso di gruppo. Adatti anche a chi proviene da esperienze diametralmente opposte e necessita di rafforzare una terminologia che il settore impone

  • Se si tratta invece di un corso in videoconferenza, a differenza di quello che si pensa è una buona alternativa, deve essere in diretta ed individuale. Da evitare quelli registrati o di gruppo che vanno bene solo per chi cerca un’idea di quello che può fare il software. I corsi individuali in videoconferenza sono utili per chi non vuole spostarsi o vuole fare un corso  comodamente da casa senza perdere in qualità

  • La didattica deve avere un approccio molto pratico, la suddivisione corretta prevede un 70% di pratica ed un 30% di teoria lavorando fin da subito sul programma

  • La prima parte del corso deve essere dedicata alla progettazione 2d ed all’insegnamento del metodo di lavoro

  • Bisogna poi specializzarsi nel disegno tridimensionale con l’utilizzo dei comandi avanzati e delle librerie degli oggetti per arricchire la progettazione

  • La creazione delle tavole e stampa delle stesse deve essere molto chiara, consultabile anche da chi non conosce il programma

  • Infine il corso deve rilasciare la certificazione Autodesk Acu

Siamo sicuri che seguendo queste semplici e poche regole si può entrare nel settore della progettazione Cad ricordando che l’impegno dell’allievo è sempre la cosa più importante.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl