PROGETTI 3D CON IL CORSO DI BLENDER

19/apr/2017 16:38:16 MAC srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il corso di Blender offre ai partecipanti la possibilità di apprendere tutte le potenzialità di cui questo strumento è dotato, arrivando a realizzare ogni tipologia di progetto, dalla grafica tridimensionale, al design, all’architettura, alla meccanica, e via di seguito, fino alle animazioni dedicate al mondo dei videogiochi. Blender, oltre ad essere un applicativo in grado di offrire funzioni avanzate e prestazioni di livello elevato, offre il vantaggio di essere totalmente gratuito, in quanto viene sviluppato da una comunità open source, che provvede ad effettuare regolarmente implementazioni e aggiornamenti.

Tuttavia, non si tratta di un programma particolarmente facile da utilizzare: è dotato di un’interfaccia non proprio semplice da interpretare, da molte funzioni e da un ricco assortimento di librerie di elementi per personalizzare il progetto e creare un plastico virtuale, un’animazione o una stampa. Il corso di Blender è stato formulato in maniera tale da fornire una prima conoscenza di base del programma e dei comandi, che verrà poi approfondita durante i moduli formativi, e soprattutto durante le esercitazioni pratiche, che costituiscono una parte consistente del percorso didattico.

Blender è uno dei programmi maggiormente utilizzati in diverse contesti, sia per il vantaggio di non comportare alcuna spesa, sia per la sua potenza e le caratteristiche che lo rendono uno dei migliori, con l’ulteriore possibilità di poter convertire il formato dei files di molti altri strumenti simili, come 3D Studio Max.

Il percorso didattico del corso Blender parte da un’introduzione generica del software, illustrando con precisione il metodo di installazione e le diverse versioni disponibili, per poi iniziare a scoprire l’interfaccia: le finestre, i pannelli, gli strumenti, e i comandi per la gestione dei files. Dopo una prima panoramica del programma, i corsisti inizieranno a scoprire i segreti della modellazione 3D, degli oggetti geometrici e delle sfumature, la possibilità di inserire testi vettoriali, la modifica delle forme create, fino ad arrivare agli effetti di rendering: materiali, colori, ombre, luci, deformazioni. Un’attenzione particolare viene riservata anche alle tecniche di animazione, utili sia per simulare il comportamento degli oggetti progettati, sia per la creazioni di filmati e videogiochi.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl