Il Wi-Fi senza frontiere: dove può arrivare il WiMAX.

Il Wi-Fi senza frontiere: dove può arrivare il WiMAX.

16/nov/2010 12.36.23 MediaAgency Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Una tecnologia di trasmissione sinonimo di vantaggi.               

 

Il world wide web è senza dubbio la tecnologia che ha rivoluzionato in profondità le nostre abitudini di vita.

Negli anni più recenti la possibilità di accedere a Internet su piattaforme alternative al computer (cellulari in primis) ha esteso di fatto l’utilizzo della rete.

Ci riferiamo all’introduzione del Wi-Fi, che ha conosciuto di recente una innovazione molto promettente: il WiMAX.

L’acronimo ‘Worldwide Interoperability for Microwave Access’ indica una tecnologia di comunicazione wireless che riesce a ridurre i costi del servizio, aumentandone la qualità e la coperture geografica.

Al WiMAX basta una sola antenna per coprire un area di 50 chilometri, grazie a un meccanismo di trasmissione analogo a quello delle onde radio.

Gli esperti ritengono che questo standard si imporrà a breve come lo standard leader nel mercato della banda larga e del wireless, anche perché supera brillantemente il problema dell’ «ultimo miglio».

Il WiMAX, infatti, colma il ‘digital divide’, il ritardo digitale delle zone geografiche non ancora raggiunte da internet: le recenti esperienze di introduzione della tecnologia in Germania, Regno Unito e Francia confermano la bontà della tecnologia.

Garantendo una qualità mai vista finora, supportata da costi di istallazione e gestione irrisori: ecco perché anche l’Italia sta per convertirsi con decisione al WiMAX.

 

 

WiMAX

CDB//Agencyiotiposiziono.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl