Comunicato Stampa: Intervista al dott. Giulio Bonivento di Trieste sulla coxartrosi e sulle nuove tecniche chirurgiche 'mini-invasive'.

Giulio Bonivento di Trieste sulla coxartrosi e sulle nuove tecniche chirurgiche "mini-invasive".

Allegati

20/apr/2011 19.24.56 Fit4Web Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Intervista al dott. Giulio Bonivento di Trieste sulla coxartrosi e sulle nuove tecniche chirurgiche ‘mini-invasive’.

 

Il dott. Giulio Bonivento di Trieste, specialista in ortopedia e traumatologia,  spiega in una breve intervista i rischi legati alla coxartosi e le nuove tecniche chirurgiche ‘mini-invasive’ che riducono drasticamente i rischi chirurgici e le complicazioni legate all’applicazione di protesi all’anca.

 

 

Che cos'è la coxartrosi?

Può essere grossolanamente definita una sorta di usura dei capi articolari, che provoca progressiva scomparsa  dello strato di cartilagine che riveste l’articolazione,fino ad esporre l’osso sottostante. Questo reagisce producendo escrescenze periferiche appuntite, gli osteofiti. Nelle fasi più avanzate della malattia la capsula articolare e i muscoli si retraggono fino a determinare gravi deformità : anche bloccate in semiflessione , rigide, dolenti.

Chi ne è colpito?

La malattia è tipica dell’età avanzata (oltre i 60 anni), soprattutto nelle sue forme “primarie” (a causa ignota), con prevalenza  nei maschi.  L’età media si abbassa a 30-40 anni nelle forme secondarie (che riconoscono una causa nota, ad es. fratture o malattie congenite) con  prevalenza femminile .

Quali sono le cause?

Tema molto specialistico, difficilmente comprensibile senza una buona conoscenza della Medicina. In generale la coxartrosi secondaria dipende quasi sempre da danni locali (esiti di frattura, necrosi avascolare della testa, malattie infantili), meno spesso da malattie generali sistemiche (malattie dismetaboliche, patologie endocrine o iatrogene collegate agli ormoni steroidei).

Come si manifesta?

Comparsa di dolore camminando, localizzato all’ inguine e ai glutei. Spesso il dolore scende lungo la coscia fino al ginocchio, confondendo la diagnosi; al dolore si aggiungono rapidamente difficoltà a ruotare i piedi all’interno e  l’accorciamento, reale o apparente, dell'arto interessato.

Quali esami sono utili?

 E’ sufficiente una radiografia in due proiezioni .

Come si cura?

Il trattamento più efficace è chirurgico ed è rappresentato dalla protesi d'anca , che costituisce l'unica reale soluzione nelle forme avanzate, caratterizzate da perdita di qualità della vita e dall’uso frequente di analgesici.

Che cos'è la protesi d'anca?

E’ uno snodo artificiale che copia e sostituisce l’articolazione naturale ammalata, restituendo completamente il movimento perduto,ed  eliminando nel contempo ogni dolore. Realizzata in materiali vari ( titanio, acciaio,ceramica,polietilene) ha conosciuto negli ultimi 20 anni uno sviluppo tumultuoso, che ha portato a prodotti affidabili, duraturi e collaudati.

Ci sono novità per quanto riguarda le nuove tecniche chirurgiche?

L’ultimo importante miglioramento è stata l’introduzione di una raffinata tecnica chirurgica, detta “mini invasiva”, che riduce drasticamente i rischi chirurgici e le complicazioni legate alla via chirurgica. E’ una tecnica che richiede particolare maestria, una curva d’apprendimento lunga, una pratica quotidiana personale costante. Il vantaggio per il paziente consiste nella minor anemizzazione  e minor dolore postoperatori, e nella ripresa molto precoce della deambulazione.  Nella nostra pratica, ormai pluriennale,il risultato è stato la diminuzione delle perdite di sangue del 25%, la riduzione del dolore su scala VAS del 35%, la ripresa della deambulazione  accelerata del 25%.

 

 

 

Contatti

Dott. Giulio Bonivento       lasaluteincomune@virgilio.it

 

 

Note per l’editore

Il dott. Giulio Bonivento, nato a Trieste nel 1947, ha conseguito la Laurea in Medicina  e Chirurgia nel 1972. Immediatamente dopo a Laurea ha iniziato la sua attività di chirurgo ortopedico presso la Clinica Ortopedica dell'Università' di Trieste. Specializzato in Ortopedia e Traumatologia nel 1975, dopo un utile periodo di apprendistato come traumatologo, si e' indirizzato al trattamento delle lesioni articolari dell' anca e del ginocchio. Nel 1985 ha iniziato, tra i primi in Italia, la chirurgia artroscopica, appresa in numerosi ripetuti viaggi di studio in Italia, stati Uniti, Germania. E' stato socio della prima ora del Gruppo Italiano di Artroscopia e, successivamente , della Società Italiana di Chirurgia della Spalla. Nel 2002 e' stato citato sulla stampa nazionale nella Guida dei i 100 migliori medici d'Italia e sul Settimanale Espresso come responsabile di un centro di eccellenza nella Chirurgia Protesica del Ginocchio.

Dal 2003 primario della Divisione di Ortopedia e Traumatologia dell'Ospedale di Trieste, sta ricoprendo, dal 2010, l'incarico di Direttore del Dipartimento di Ortopedia, Riabilitazione e Medicina del Lavoro nel medesimo Ospedale.

 

 

 

LOGO 6

 

 

dott. Valentina Fonda                                  

valentina.f@fit4web.it       

+39 0409776141       

+39 3491826635          

                                                   

FIT4WEB web marketing strategico

www.fit4web.it         

Via Romagna 29, 34134, Trieste        

p. iva 01193040324

Le informazioni contenute in questo messaggio o nei suoi allegati, sono da considerarsi strettamente riservate. Il loro utilizzo e' consentito esclusivamente al destinatario del messaggio, per le finalita' indicate nel messaggio stesso. Qualora riceveste questo messaggio senza esserne il destinatario, Vi preghiamo cortesemente di darcene notizia via Email e di procedere alla distruzione del messaggio stesso, cancellandolo dal vostro sistema; costituisce comportamento contrario ai principi dettati dal Dlgs. 196/2003 il trattenere il messaggio stesso, divulgarlo anche in parte, distribuirlo ad altri soggetti, copiarlo, od utilizzarlo per finalita' diverse.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl