Indicizzazione motori ricerca, PageRank ed indicizzazione delle pagine.

01/giu/2011 17.31.09 IMR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sebbene molti SEO specialists o meglio aspiranti tali asseriscano che il Page Rank è morto, continuando fra l’altro a spendere moltissime risorse per sterili scambi di link, il famoso brevetto di casa Google è in realtà un ottimo strumento per l’ indicizzazione motori ricerca.

Come funziona?

 

Google affida davvero alle pagine con maggiore Page Rank la posizione più elevata in serp?

 

No, il Page Rank serve principalmente a indirizzare meglio gli spider nel corso dell’indicizzazione motori ricerca. 

Non è da dimenticare che il Page Rank rappresenta soltanto uno dei 200 fattori sui quali Google si basa per il posizionamento e così per qualsiasi sito, anche l’indicizzazione motori ricerca non può essere affidata unicamente al Page Rank ma deve essere basata sul frutto di centinaia di fattori convergenti.

 

Matt Cutts infatti afferma come il numero di pagine prese in considerazione durante l’indicizzazione motori ricerca è direttamente proporzionale al Page Rank della pagina principale e di quello delle pagine da essa linkate (che ricordiamo generalmente andrà a scalare per raggiungere i livelli più nascosti del sito dove generalmente le pagine hanno Page Rank non disponibile).


iStock 000012006366Medium Indicizzazione motori ricerca, PageRank ed indicizzazione delle pagineMolti webmaster e aspiranti SEO perciò si chiedono se esista una penalizzazione legata al Page Rank che possa deteriorare il posizionamento e l’indicizzazione motori ricerca.

L’ indicizzazione motori ricerca subisce penalizzazione nel momento in cui le pagine non vengono più scansionate oppure, se ciò avviene, sarà eseguito con notevole ritardo a favore della concorrenza che così avrà la possibilità di godere di un’immediata indicizzazione motori ricerca.

In alcuni casi, la penalizzazione riguardante l’indicizzazione motori ricerca fa sì che ad ogni nuova indicizzazione vengano eliminate le vecchie pagine archiviate per conservare un numero massimo sempre costante, andando così ad escludere i progressi effettuati nel tempo.

 

 

Se si parla di indicizzazione motori ricerca e Page Rank è sempre bene tenere a mente la capacità di Host Load, ovvero il numero massimo di connessioni che un server può sostenere perché molto spesso, nel caso di grossi siti web nei quali vi sia necessità di un’indicizzazione motori ricerca di un notevole numero di pagine potrebbe succedere che il server tagli automaticamente fuori gli spider dalle pagine con Page Rank più basso per favorire quelle più famose e cliccate.

 

Da ricordare infine di tenere a bada quanto più possibile i contenuti duplicati e quelli off topic perché si avrebbe un inutile consumo di risorse per pagine il cui Page Rank non salirà mai per via della duplicazione in atto nel corso dell' indicizzazione motori ricerca.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl