Come evitare la fila alla sportello postale

Come evitare la fila alla sportello postale.

Organizzazioni Poste Italiane
Argomenti posta

21/ago/2011 16.43.49 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

L’attesa in coda sia che ci si trovi dal medico, in macchina al semaforo o allo sportello postale quando è  eccessiva spesso diventa snervante. Recandosi alle Poste è ormai d’obbligo mettere in preventivo un tot di tempo che verrà perso ad aspettare, con conseguenze sul lavoro e su tutte le altre attività quotidiane che inevitabilmente restano in standby. Le file chilometriche col numero del proprio turno in mano sono scene comuni che si presentano ogni giorno negli uffici postali di tutto il territorio italiano. Per cercare di rendere meno “pesante” l’attesa e di fornire una possibilità di impiegare il tempo in maniera utile Poste Italiane ha da qualche settimana annunciato che sta per dotare i suoi uffici, prima solo quelli delle maggiori città e poi anche gli altri, dell’accesso Wi-Fi gratuito.

In questo modo mentre si aspetta il proprio turno ci si potrà collegare a internet sia dal proprio dispositivo mobile (notebook, smartphone o tablet) sia da una postazione Pc fissa che verrà allestita all’interno dell’ufficio e a disposizione dei clienti. Leggendo la posta elettronica e navigando in generale ci si accorgerà meno del tempo che passa stando in coda. Fortunatamente la tecnologia ha già permesso da tempo la possibilità di evitare di recarsi fisicamente allo sportello postale per effettuare svariate operazioni, non solo il pagamento di bollettini, ricariche postepay, mandare telegrammi online o ancora inviare raccomandate online. Sostituendo l’operazione fisica con qualche comodo click direttamente dal proprio Pc, con un notevole risparmio non solo di tempo ma anche di denaro (carta, costi di trasporto).

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl