Newsletter: mai dimenticare elementi basilari

Newsletter: mai dimenticare elementi basilari.

18/ott/2011 17.59.42 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Non basta digitare su un qualsiasi motore di ricerca le parole “template newsletter” per ottenere in un sol colpo una mail collettiva da presentare a clienti o possibili benefattori per convincerli ad acquistare i vostri prodotti o spingerli a contribuire ad una buona causa. Creare e-mail che riescano con il loro contenuto a spingere il cuore ed il portafoglio delle persone è una azione se non complicata, quando meno complessa, perché necessita di tutta una serie di accorgimenti da prendere e passi da rispettare.

Se non si è dei programmatori con esperienza, soprattutto se si ha la necessità di mettere insieme una campagna marketing tramite email, non ci si può affidare alla buona sorte, ma si deve per forza di cose cedere all’inesperienza ed affidarsi a qualcuno che questo mestiere lo conosce e lo sa fare.  L’email spesso e volentieri, è quello strumento che consente sia di rendere partecipe il cliente od associato di ciò che l’interlocutore si sta occupando, sia di promuovere l’attività stessa.

Per tale motivo deve essere diretta ma non violenta nell’espressione, leggera da scaricare ed aprire ma gradevole nell’aspetto. Soprattutto deve recare con sé l’immagine simbolo di chi viene a rappresentare. Non si può quindi assolutamente pensare di lasciare tutto al caso. La professionalità deve essere espressa ai massimi livelli, pur non perdendo quella dose di colloquialità necessaria alla nascita e crescita della fidelizzazione.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl