Mobile Finance: è boom di SMS (previsti 255 milioni a fine 2011, +41% sul 2010)

15/nov/2011 09.18.34 Gian Maria Brega Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“Mobile Finance”: Rapporto UbiquityLAB sui servizi Sms in Italia �“ Gennaio-Settembre 2011. Calo a settembre, dovuto alla congiuntura economica, ma grande crescita complessiva a livello annuale.

 

Oltre 184 milioni di Sms inviati, +41% rispetto ai primi 9 mesi del 2010. Si ipotizza una chiusura 2011 a 255 milioni di Sms. Nel mese di settembre, si registra un lieve calo dei volumi di Sms relativi alle carte che evidenzia un rallentamento dei consumi delle famiglie italiane a fronte del contesto economico-politico incerto.

Dati disponibili sul blog http://www.ubiquitylab.it

 

 

15 novembre 2011, Milano

 

Ubiquity, azienda che opera nel mercato dei new media nella progettazione e realizzazione di strategie digitali multicanale, ha pubblicato il Rapporto sui servizi Sms di “mobile finance” in Italia relativo al periodo Gennaio-Settembre 2011. Il Rapporto si basa sul monitoraggio dei volumi generati dai servizi di messaggistica Sms offerti dalle 17 più importanti banche Italiane, un punto di osservazione privilegiato per tracciare statisticamente i trend in atto nell’adozione dei servizi mobile legati a conti correnti, carte di pagamento e non solo, da parte della popolazione italiana. Un punto di osservazione adottato da Ubiquity a fronte della sua storica posizione di leadership in Italia nella gestione dei servizi di messaggistica quali gli “Alert Sms” per i correntisti gestiti per conto di primari istituti di credito (es. Intesa Sanpaolo, Unicredit, Fineco, BancoPosta, …).

 

Secondo il rapporto, da Gennaio a Settembre 2011, il volume di Sms inviati dal campione di banche Italiane monitorato, sia gratuiti che a pagamento per il consumatore (i cosiddetti servizi di messaggistica premium “etici”), è stato pari a circa 184 milioni di Sms, in crescita di oltre il 41% rispetto allo stesso periodo del 2010. Tale volume di Sms è già superiore a quello raggiunto nel corso dell’intero 2010 e si prevede di raggiungere entro la fine del 2011 un volume di circa 255 milioni di Sms.

 

In questo anno caratterizzato da una così significativa adozione della tecnologia Sms da parte dei correntisti italiani, registriamo però un dato negativo nel mese di Settembre da imputare alla congiuntura che il nostro paese sta attraversando. I volumi di alert Sms relativi alle carte di pagamento (credito, debito, prepagate) registrano nel mese di Settembre un calo del 3,19% rispetto ai primi mesi estivi, evidenziando un rallentamento dei consumi delle famiglie italiane. Tale tendenza, è stata recentemente confermata dai dati pubblicati da Confcommercio che ha registrato una contrazione dello 0,1% dell’Indicatore dei Consumi (ICC) di Settembre rispetto ad Agosto.

 

 

Relativamente ai servizi, nel periodo Gennaio-Settembre 2011, si consolidano le quattro principali tendenze registrate da inizio anno:

 

1.     la netta predominanza dei servizi Sms legati a carte di pagamento, che rappresentano il 70% dei volumi generati;

 

2.     il trend positivo relativo alle notifiche di conto corrente che hanno raggiunto un peso del 19% con una crescita del 54%;

 

3.     la crescita di importanza dei servizi di trading (+74%) e sicurezza negli accessi a conto corrente online (+73%), nei volumi e nella percezione strategica delle banche

 

4.     un utilizzo ormai significativo degli Sms da parte delle banche per obiettivi di marketing dovuto alla consolidata consapevolezza delle potenzialità del canale e alla sua efficacia.

 

 

 

Nel rapporto si delineano anche alcuni trend evolutivi per il canale Mobile nel Finance:

 

a.     I servizi Sms sono sempre più destinati ad integrarsi in una esperienza mobile più complessiva che sia in grado di soddisfare i bisogni dei correntisti. Questo sarà possibile grazie alla complementarietà delle caratteristiche di ogni tecnologia mobile.

 

b.     I servizi Sms continueranno a fornire informazioni e alert in tempo reale su eventi relativi a conto e carte grazie alla loro efficacia nella modalità di erogazione push.

 

c.     Le mobile application evolveranno secondo due direttrici: miglioramento della “user experience” e incremento delle funzionalità. Accanto ai tradizionali servizi informativi e dispositivi, verranno introdotte funzioni di mobile remote e proximity payment (man mano che la diffusione di tecnologie abilitanti quali NFC sui device e POS contactless diventerà significativa), di personal financial management, wishlist con funzioni  social, digitalizzazione di assegni, ecc.

 

d.     Un ruolo fondamentale nello sviluppo del canale sarà però giocato dall’evoluzione della normativa bancaria in ambito payment e digitalizzazione. 

  

 

Dario Calogero, CEO di Ubiquity, afferma: “Siamo contenti di osservare una crescita, continua e costante, dei servizi mobile nel mercato Finance, nonostante la congiuntura piuttosto stazionaria. Ubiquity mantiene il suo ruolo di specialista nel mobile e nei servizi interattivi sulle varie piattaforme digitali. A breve potremo annunciare alcune innovazioni in ambito mobile banking”.

 

Alex Milani, Business Manager Ubiquity Mobile, conclude: “Anche se nel terzo trimestre 2011 si rileva un rallentamento nei volumi legato all’incertezza del contesto politico ed economico, i primi 9 mesi del 2011 confermano un utilizzo ormai significativo degli Sms da parte delle banche per obiettivi di marketing, sfruttando la consapevolezza delle potenzialità del canale e la sua efficacia. Le banche italiane sperimenteranno sempre più le potenzialità del canale mobile grazie ad un partner esperto e affidabile come Ubiquity”.

 

 

Obiettivi e Metodologia Rapporti UbiquityLAB

I Rapporti UbiquityLAB sui servizi Sms di mobile finance in Italia realizzati da Ubiquity si pongono l’obiettivo di

delineare statisticamente i trend in atto nell’adozione dei servizi mobile legati a conti correnti, carte di pagamento e non

solo, da parte della popolazione italiana.

 

L’analisi si basa sul monitoraggio dei volumi generati dai servizi di messaggistica Sms offerti dalle 17 più importanti

banche Italiane che rappresentano un campione privilegiato del mercato finance in Italia. 

 

I servizi Sms monitorati sono stati classificati nel seguente modo:

 

·            Servizi Sms relativi a carte di pagamento: sono tutti quei servizi informativi, dispositivi e di notifica legati all’uso delle carte di credito, debito e prepagate quali pagamenti su POS negli esercizi commerciali, prelievi da ATM, acquisti via Internet, consultazione della disponibilità residua mese su carta, ecc.;

·            Servizi Sms relativi a conto corrente: sono tutti quei servizi informativi, dispositivi e di notifica legati all’uso del proprio conto quali saldo, movimenti (bonifici e accrediti), ricariche telefoniche effettuate, alerting su conto in rosso e/o soglia minima raggiunta, ecc.;

·            Servizi Sms di marketing: sono relativi alle iniziative di comunicazione e promozione delle banche;

·            Servizi Sms di trading: sono tutti quei servizi informativi, dispositivi e di notifica relativi al trading quali consultazione di indici, rilevazione dei migliori e dei peggiori titoli del giorno, controvalore del portafoglio, analisi valute, ecc.;

·            Servizi Sms di caring e service: sono servizi ancillari all’utilizzo degli altri canali di accesso alla banca (Internet Banking, ATM, ecc.) quali conferme di attivazione e disattivazione servizi e servizi legati alla sicurezza del proprio Internet banking e all’informazione del correntista.

 

I Rapporti UbiquityLAB vengono pubblicati con una frequenza trimestrale e sono consultabili gratuitamente attraverso il Blog www.ubiquitylab.it e su SlideShare (UbiquityLAB).

 

Attraverso l’account twitter @UbiquityLAB sarà possibile, invece, ricevere periodicamente statistiche sui Rapporti

UbiquityLAB, riflessioni e notizie sui mercati digitali.

 

 

Informazioni su Ubiquity

Ubiquity è un’azienda italiana che opera nel mercato dei new media supportando i propri clienti nella progettazione e realizzazione di strategie digitali multicanale.

Ubiquity articola la propria attività su due divisioni:

·            Ubiquity Mobile, che si occupa di gestire servizi di messaggistica “etici” in qualità di Operatore Telefonico, in particolare per il settore bancario e finanziario in cui vanta una leadership nei servizi di Alerting SMS per i correntisti, e di realizzare soluzioni di Mobile Payment;

·            Ubiquity Digital, che supporta i clienti Ubiquity nella definizione e realizzazione di iniziative digitali quali lo sviluppo di m-site/applicazioni per smartphone/tablet, l'ideazione e la realizzazione di siti internet/e-commerce, servizi ed applicazioni di Web Marketing e la gestione di iniziative speciali su Social Media. Completa il posizionamento della divisione, il laboratorio digitale UbiquityLAB che si occupa di realizzare progetti di editoria digitale in ambito Web e Mobile per Ubiquity e partner terzi.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.ubiquity.it 

 

Informazioni su Dario Calogero

Dario Calogero è il CEO di Ubiquity. Prima di fondare e guidare la società nel 1999, ha lavorato per oltre quindici anni nei settori della tecnologia, del management e della consulenza aziendale per le seguenti società: Fiat Auto, Liberate Technologies, Olivetti, Oracle (Nasdaq: ORCL), Price Waterhouse Coopers e Solving. Nato a Milano nel 1962, si è laureato in Economia e commercio presso l'Università Bocconi di Milano.

 

 

Informazioni su Alex Milani

Alex Milani è il responsabile Business Management della divisione Mobile di Ubiquity. In precedenza ha lavorato per oltre 11 anni in TIM e Telecom Italia, ricoprendo diversi ruoli, tra i quali Industry Consultant Finance nella Direzione Vendite Corporate e al Marketing come Product Manager dei servizi VAS e SMS. Nato a Milano nel 1967, si è laureato in Ingegneria presso il Politecnico di Milano.

 

 

Contatto per la stampa

Gian Maria Brega

Pr manager

Ubiquity

e-mail: brega@ubiquity.it 

Mobile: +39 338 9020851

 


Nessun virus nel messaggio.
Controllato da AVG - www.avg.com
Versione: 10.0.1411 / Database dei virus: 2092/4015 - Data di rilascio: 13/11/2011

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl