La poesia totale dopo il grande Adriano Spatola

05/dic/2011 16.04.03 BILL GATES 2 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 
 
Poesia Totale è liberamente ispirata al più famoso testo di Adriano Spatola “Verso la poesia totale”, Adriano Spatola, per chi non lo conoscesse, è stata una delle più importanti figure della neoavanguardia italiana - parte del gruppo ’63 - e della poesia del nostro novecento.
Scomparso del 1988 è finito per essere una figura citata sempre meno da tutti coloro che non avevano altra intenzione che citare loro stessi.

La nostra rassegna ha l’entusiastico apporto del fratello di Adriano, Maurizio Spatola, che con lui fondò le edizioni Geiger e seguì gli eventi e i personaggi più importanti. Maurizio, per una tragica sorte che lui descrive, si occupa di poesia visiva, sulla base di ricordi, avendo perso il dono della vista. Recentemente ha realizzato un archivio che trovate descritto nella nostra pagina....
 
http://ilclubdelibro.wordpress.com/2009/09/18/poesia-totale-i-testi-di-adriano-spatola/
 
Adriano Spatola nacque a Sappiane (Sapjane in Croato), una frazione dell'allora comune di Elsane nella Provincia di Fiume, dove il padre prestava servizio militare: il paesino è oggi frazione di Mattuglie (Matulji), in Croazia.
Con il suo progetto poetico totale si inserì a pieno titolo nel quadro delle vicende dell'avanguardia internazionale. Egli sperimentò nel modo più completo la parola nel suo carattere effimero e nella sua totalità. Il suo interesse, oltre a quello della poesia visuale, passa di esperienza in esperienza privilegiando il carattere indefinibile del suono.
Nel 1961 pubblicò la sua prima raccolta di versi Le pietre e gli dei (Tamari, Bologna). L'anno successivo creò la rivista BAB ILU, che uscì con due soli numeri. Dapprima impegnato a Bologna presso la redazione della rivista "Il Mulino", collaborò successivamente a "Il Verri" e a "Nuova Corrente".
Dopo una prima fase di ricerca legata al surrealismo ed espressa pienamente nella stagione della rivista Malebolge (1964), la sua scrittura fu caratterizzata dalla concezione della poesia come fatto artistico visivo, gestuale, fonetico, direttamente connesso ad esperienze espressive diverse: arti visive, musica, teatro.
Partecipò giovanissimo al Gruppo 63....
http://it.wikipedia.org/wiki/Adriano_Spatola
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl