Assicurazioni e franchigia

Un gran numero di italiani, possessori di auto, non ha una conoscenza ampia delle assicurazioni auto.

16/dic/2011 09.33.11 francesca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Un gran numero di italiani, possessori di auto, non ha una conoscenza ampia delle assicurazioni auto. Per esempio molte persone sanno che nella propria polizza assicurativa è compresa la franchigia ma non conosco la sua reale funzione. La franchigia è la parte dell’assicurazione, a carico dell’assicurato, che copre la parte di danni dovuti a un sinistro non coperti dalla polizza stessa. L’importo di denaro ad esso relativo altro non è che lo spartiacque tra gli indecenti denunciabili e quelli non denunciabili in cui il risarcimento è preferibile effettuarlo in forma diretta e privata. Facciamo un esempio : se abbiamo una franchigia di copertura assicurativa di 258,00 euro e il danno causato a terze persone è inferiore, uguale o un poco superiore a questa cifra, allora è più conveniente rimborsare direttamente il danno senza passare per l’assicurazione in modo tale da evitare oneri futuri dipendenti dal peggioramento della classe di merito. Questo è valido per tutte le polizze rc auto con meccanismo bonus-malus. Per le polizze rc auto non comprendenti tale meccanismo, va detto che la franchigia cambia aspetto e diventa quella quota di risarcimento che un assicurato deve risarcire alla propria assicurazione nel momento in cui effettua un sinistro. Come funziona? Nel momento in cui un assicurato causa un incidente, l’assicurazione paga di propria tasca ed integralmente i danni causati, poi si riavvale sull’assicurato chiedendogli l’ammontare stablito.

Terzo ed ultimo caso di franchigia. Nelle polizze kasko o furto-incendio, quelle polizze che generalmente sono comprese nella categoria rischi diversi, la franchigia invece è la soglia minima a partire dalla quale si calcola l'indennizzo. Se il calcolo dei danni è inferiore all’importo della franchigia, allora non è previsto nessun tipo di indennizzo, mentre se l’importo del danno è superiore alla franchigia, allora  sarà riconosciuto il risarcimento della parte eccedente all’assicurato.

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl