Emergenza neve anche nei supermercati: ritardi e aumenti per frutta e verdura

08/feb/2012 12.50.22 klikka Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Secondo una nuova rilevazione dell’Osservatorio di KlikkaPromo.it il gelo fa rabbrividire anche il portafoglio degli italiani: più care del 10/15% le mele, aumentate del 20% le zucchine. Ma grazie alle offerte promozionali della GDO risparmiare sulla spesa è ancora possibile

 

Roma, 7 febbraio 2012 – Dopo gli scioperi degli autotrasportatori anche le abbondanti nevicate che si sono abbattute su gran parte della Penisola hanno rischiato di compromettere il rifornimento di molti supermercati e ipermercati italiani, soprattutto per quanto riguarda gli assortimenti di alcuni prodotti di largo consumo come la frutta e la verdura fresca. Al rischio di trovarsi di fronte a dei banconi semivuoti si è, quindi, affiancato un repentino aumento dei prezzi di tutti quei prodotti in via di esaurimento scorte.

Per verificare la situazione l’Osservatorio di KlikkaPromo.it, principale motore di ricerca gratuito e indipendente delle offerte promozionali dei supermercati e degli ipermercati italiani, si è attivato per valutare direttamente sul campo e in tempo reale gli assortimenti e i prezzi di frutta e verdura.

La rilevazione è stata svolta lunedì 6 febbraio in 10 grandi punti vendita romani e in 15 importanti supermercati del capoluogo milanese, prendendo in considerazione 8 insegne differenti altamente rappresentative del mercato.

Dalle rilevazioni effettuate e dalle interviste sostenute emerge che in quasi la metà dei supermercati si sono verificati dei ritardi nelle consegne dovuti al maltempo (6 a Roma e 5 a Milano) ma che, nella maggior parte dei casi, si è trattato di ritardi di massimo 12-24 ore.

L’emergenza non sembra essere del tutto rientrata in quanto ci sono prodotti che scarseggiano ancora in alcuni punti vendita. Sia a Milano che a Roma i prodotti con i minori assortimenti sono arance, mele e peperoni e, in alcuni casi, nella Capitale, anche melanzane e zucchine. La diminuzione dell’offerta ha portato anche a rincari dei prezzi che variano dal 10-15% per alcuni frutti, in particolare le mele, e arrivano fino al 20% per alcune tipologie di verdura, come le melanzane. Infatti, in alcuni punti vendita di Roma le zucchine sono aumentate da 2,89 a 3,49 €/kg, le melanzane tonde da 2,49 a 2,79 €/kg e le mele Fuji da 1,59 a 1,79 €/kg.

Nonostante l’aumento dei prezzi l’Osservatorio di KlikkaPromo.it ha, comunque, rilevato la presenza di molti prodotti in promozione ancora disponibili, mediamente, in buone quantità. Oltre a fornire ottime opportunità di risparmio le offerte promozionali sono anche un efficace strumento per risparmiare e per cautelarsi dagli aumenti, dato che i relativi prezzi sono bloccati.

Nella tabella sottostante vengono riportati alcuni esempi delle più interessanti promozioni in corso nei supermercati visitati e rilevate anche dal motore di ricerca KlikkaPromo.it.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl