Il mito di fare soldi online

13/feb/2012 16.31.08 marinella Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

soldi onlineIl famoso mito di fare soldi online è davvero così lontano ed irraggiungibile per i “non addetti ai lavori”? È la solita truffa o, meglio, la solita storia che non porta da nessuna parte e fà perdere un sacco di tempo? Bè la mia convinzione personale è che fare soldi online è qualcosa di strettamente legato, come d’altronde in molte attività on ed offline, alla convinzione di chi ci si impegna. Sicuramente tecniche, metodi e trucchetti vari fanno la differenza ma la verità è che coloro i quali sono realmente intenzionati e decisi a fare soldi online, prima o poi trovano la strada giusta, o, perlomeno, quella che fà per loro. Gli altri si perdono o si bloccano al primo intoppo con la SCUSA che quell’opportunità è fasulla per non dire truffaldina. Personalmente mi sono capitati molti di questi soggetti apparentemente intenzionati a lavorare e produrre, praticamente convinti che i soldi, in internet, debbano piovere dal cielo, chissà come mai…
Resta ad ogni modo il dato di fatto che per poter avviare un’attività online che abbia la caratteristica base ricercata da tutti ovverossia che sia redditizia occorre intanto incontrare le persone giuste, quelle che ti sanno avviare adeguatamente, che sanno darti il giusto input sia metodologico che tecnico. I lavori non si imparano quasi mai da soli ma si acquisiscono anche attraverso il confronto e il rapporto costante con i colleghi ed in generale con chi ha maggiore esperienza in campo. Quale è allora il problema in internet? Il problema è che questa esperienza e queste consulenze spesso e volentieri vengono pagate e a scatola chiusa da utenti che sperano così di crearsi una “professionalità” specifica. O, per carità di ebook gratuiti in ogni ambito strapullula la rete, peccato però che qualora si voglia passare un pò più al concreto che non siano semplici indicazioni generiche e facilmente rilevabili anche senza leggere ebook su ebook, il discorso cambia e tutti i guru di infomarketing allungano la mano per il loro obolo. Risultato? Per il potenziale acquirente resta solo l’imbarazzo della scelta su cosa ACQUISTARE ma soprattutto il problema nevralgico ossia il quesito: “Una volta acquistato l’ebook “X” su come procedere per fare soldi online in quest’ambito, sarò soddisfatto/a, ossia riuscirò a tradurre il tutto in qualcosa di pratico che concretizzi poi nel mio portafoglio l’insegnamento acquisito? E, se il sistema non funziona…? Se non mi risulta chiaro? Qualcuno mi fornirà le spiegazioni che necessarie?” È sì perchè la rete continua ad avere questo tipo di problema, soprattutto con i motori di ricerca tradizionali: troppa gente che non sà esattamente cosa stia cercando e troppa gente disposta a fornire alcune spicciole informazioni MA SOLO E RIGOROSAMENTE A PAGAMENTO (previa abbondante attività pubblicitaria) e PURTROPPO QUASI MAI ASSISTENZA “AD PERSONAM” in caso di necessità.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl