Le perplessità che creano il digital divide

17/feb/2012 09.39.09 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La Confidustria Digitale ha proposto per i prossimi due anni delle liee al governo Monti in materia d’innovazione tecnologica perché può essere un settore cardine per la crescita del Paese. In particolare si suggerisce di portare l'Italia all’Agenda europea, che prevede la banda larga di base (ovvero due megabit al secondo) a tutti i cittadini entro la fine del 2013. La tecnologia potrebbe permette di raggiungere obiettivi di interesse comune tramite una sorte di  partnership: ad esempio la lotta all' evasione fiscale, incrociando le informazioni di banche dati oggi non connesse tra loro, e lo stimolo alla crescita di nuove imprese giovanili, mediante un rilancio del venture capital . Tuttavia non bisogna sognare ad occhi aperti, il digital divide presente nel nostro paese ci separa dalla media europea è un problema reale: non per niente siamo nel quarto dei cinque gruppi che compongono la classifica del Boston Consulting Group, quello dei «ritardatari». La colpa è da imputare anche alle aziende. Infatti, se prendiamo ad esempio il commercio elettronico, indicatore chiave per misurare la «digitalità» di un Paese, vediamo che negli ultimi 12 mesi solo il 16 per cento degli italiani ha acquistato almeno una volta su Internet contro una media Europa del 43 per cento. Da una parte è vero è colpa della domanda, ma anche dell'offerta, non abbiamo molte aziende nostrane che si occupano della realizzazione siti web Bologna visto per la vendite online. L' industria dell' Information and communication technology non è mai riuscita ad affermare la priorità dell' innovazione nell' agenda di nessun governo, forse per la paura dei vari Governi, mondo imprenditoriale di un switch-off dal cartaceo al digitale come sta avvenendo in campo televisivo con il superamento dell' analogico. Per ulteriori informazioni web designer Bologna

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl