Twitter vola aspettando Twittamentary

02/mar/2012 12.27.20 ChiaraIP Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Agenzia Web Marketing - Intelligent Positioning

La soglia tanto attesa del mezzo miliardo di iscritti su Twitter, il social network che consente di inviare messaggi più brevi di un sms, è stata finalmente raggiunta.

Il conteggio è visibile su Twopcharts.com, sito web specializzato in statistiche su Twitter . Ma le cifre sono discusse. I 500 milioni di utenti sono calcolati in modo indiretto, a partire dal numero progressivo delle registrazioni e non considera, ad esempio, le cancellazioni di chi ha chiuso la sua pagina personale.

In ogni caso, una crescita vertiginosa arrivata ad un traguardo che pochi anni fa non era nemmeno immaginabile. Dal 2006 l’uccellino blu di Twitter è volato un pò ovunque, nell’aprile 2011 c’erano “solo” 200 milioni di iscritti. Oggi, conquistato il traguardo dei 500 milioni di utenti, si avvicina sempre più agli 850 che vanta il colosso dei social network, Facebook, che ormai punta verso il miliardo.

In Italia l’attenzione verso Twitter è cresciuta soltanto di recente, grazie alla presenza attiva di artisti come Fiorello e Jovanotti e di esponenti del mondo politico, ma è in continuo aumento.

Non si parla più, quindi, di un contesto di nicchia che guarda dall’alto della torre d’avorio gli altri comuni social – dotato di un registro linguistico e un codice tutto suo – ma di uno strumento di comunicazione sempre più diffuso e complesso, tanto da far trionfare ieri tra le #hashtag un perentorio #TornateSuFacebook!. Un’esclamazione sicuramente discutibile da una parte dei “vecchi” utenti contro i nuovi, che vedono Facebook come sinonimo di community meno chic e più di massa.

Ma gli “snob” di Twitter dovranno arrendersi alla realtà perché l’espansione è appena iniziata e ben presto avremo anche il primo social film della storia, “Twittamentary“, un giro del mondo in 140 lettere. La regista di Singapore Tan Siok Siok ha deciso di raccontare il mondo di Twitter prendendo come protagoniste le persone che lo utilizzano, a differenza del famosissimo “The Social Network” che narrava invece le vicende dei creatori di Facebook.

Sarà infatti un lungometraggio innovativo fatto di vere esperienze raccolte in giro per gli Stati Uniti, di persone che hanno visto con Twitter cambiare, condizionare e muovere le loro vite. Non ci sono attori nel film, ma destini che si incontrano, un po’ per caso e po’ per scelta, uniti dai famosi 140 caratteri. Perfino la troupe e la produzione è stata reclutata online.

Il progetto nasce nel 2009 e da tre anni i follower organizzano proiezioni interattive e contribuiscono, anche economicamente, alla produzione. Il viaggio della regista per filmare le interviste è cominciato da New York, passando per Chicago, ed è arrivato a Los Angeles. Ora la sceneggiatura è completa e il montaggio dovrebbe essere pronto per la fine dell’anno. Non ci resta che aspettare.

Guarda il Trailer di Twittamentary

AGENZIA WEB MARKETING – INTELLIGENT POSITIONING

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl