Un esperimento per migliorare l’indicizzazione

Il web sempre di più è diventato lo strumento principale per curare sia la comunicazione sia il business, questo ormai è un fatto assodato.

Organizzazioni Google
Argomenti internet

05/mar/2012 10.38.39 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il web sempre di più è diventato lo strumento principale per curare sia la comunicazione sia il business, questo ormai è un fatto assodato. Non sorprende, che in maniera indistinta, ovvero, dalla grande alla piccola azienda, dal libero professionista ai free-lance, si siano interessati sempre di più nella creazione siti web bologna, affidandola a professionisti della creazione siti internet bologna. Tuttavia l’essere presente in Rete non vuol dire automaticamente essere visibili: di qui l’importanza del Seo, il cui intento è quello di posizionare i siti in “pole position” sui motori di ricerca. Spesso s’intende a considerare il posizionamento con l’indicizzazione ma non è così in quanto quest’ultima è una tecnica del tutto naturale che non compete al Seo ma agli stessi motori di ricerca, che appunto indicizzano i siti in modo naturale. Il principale motore di ricerca a livello mondiale, Google, in tema d’indicizzazione, sta pensando di sviluppare un focus group composto da alcune migliaia di persone, con lo scopo di capire in che modo utilizzano la Rete. Il campionamento sarà simile a quello tradizionalmente utilizzato dalle aziende per conseguire delle indagini di mercato. Gli utenti selezionati per questo focus group dovranno istallare un’estensione del motore di ricerca che farà in modo di monitorare la navigazione, attività che secondo le finalità di Google potrebbe aiutare a delinare quali sono i meccanismi di ricerca delle informazioni su Internet. Il monitoraggio, in più, sarà utilizzato anche per comprendere quanto tempo mediamente si resta su Internet e quali sono i siti più visitati. Questa sperimentazione permetterà a Google di migliorare l’esperienza online di ciascuno attraverso una migliore indicizzazione dei siti web. A tutti coloro che prenderanno parte all’esperimento Google corrisponderà una somma di circa 25 dollari.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl