Realizzazione Siti Web Torino: quando si può dire di no ad un cliente

06/mar/2012 15.30.48 Mosaicoweb Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Realizzazione di Siti Web a Torino: oggi vogliamo affrontare la tematica del rifiutare o meno richieste di progetti da parte di potenziali clienti. Quando è il caso di dire no ad una domanda di preventivo? Quando si può scegliere di rifiutare un lavoro? Ecco qualche consiglio:

  •  Budget insufficiente. C’è chi propone siti internet a 200 euro o servizi di Web Marketing a Torino a 50 euro: al di là della questione economica (oggi purtroppo ci sono tanti improvvisati che si offrono a pochissimo), bisogna valutare se il budget proposto dal cliente è adeguato alle nostre esigenze.
  • Tempi di consegna ridotti. Capita di dover rifiutare dei lavori perché gli stessi devono essere eseguiti nel minor tempo possibile. Molti clienti “hanno fretta”, vogliono vedere subito online il loro progetto. Siamo disposti a sacrificarci per questo? Il gioco vale la candela? A volte no.
  • Problema capacità. A volte vengono richiesti progetti molto grossi con degli aspetti che non si è in grado di svolgere. Che fare? Accettare e poi affrettarsi a “imparare” ciò che non si è in grado di fare o evitare di infilarsi in brutte situazioni e declinare la proposta?
  • Etica. Si può rifiutare un progetto se questo è contro il vostro essere, se siete contrari o ritenete sbagliato il concetto di fondo.

Per maggiori informazioni sulla creazione di siti internet a Torino, visitare il sito www.papilioweb.it o inviare una mail a info@pilioweb.it.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl