Social Media Marketing: calcola la tua influenza con Klout

Social Media Marketing: calcola la tua influenza con Klout .

Luoghi Italia
Organizzazioni Twitter Inc.
Argomenti internet, informatica

22/mar/2012 15.59.12 stefanobrosca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

social mefia marketing Se la diffusione delle Facebook Strategy di Sportelli ha raggiunto anche i non specialisti e si organizzano master in materia, significa che è stata ufficialmente riconosciuta in Italia l’importanza della rete e dei social network come strumenti per fare  business. Fino a qualche anno fa le aziende reputavano internet un normale canale di diffusione e producevano dei contenuti adatti al media, ma che mantenevano la struttura verticale tipica dei canali convenzionali. La rete è l’habitat naturale dei messaggi orizzontali; gli utenti devono venire a contatto con contenuti con cui è possibile interagire, la potenza di una comunicazione non si vedrà quindi dal suo grado di persuasione ma dalla mole di discussione che essa genererà. È il social medi marketing, che ci piaccia o no.

Ma come si può avere riscontro di questo? Può un azienda avere un feedback del suo impatto in rete? Uno strumento importante che può dare un idea dell’influenza in rete è Klout. Klout è una piattaforma che misura la capacità di creare contenuti e coinvolgere la propria audience. Accedendo tramite un account Facebook o Twitter è possibile poi collegarne altri, come Linked In e About me, oltre a poter aggiungere diverse piattaforme blog. Klout fornisce tre indici importanti per analizzare la propria influenza in rete: la true reach l’amplification e il network. La true reach è il numero di persone che l’azienda influenza, non solo in termini diretti azienda- correlato, ma anche fra azienda e target. Il target è quello che in comunicazione viene detto mediatore. Il mediatore è un individuo, ente o azienda che per qualche motivo ha seguito in rete e che quindi può consentire al contenuto, se da lui condiviso, di arrivare a molte più persone. L’amplification è un dato che indica quale risonanza ha ottenuto un contenuto in rete in base a quante condivisioni esso ha ottenuto. Bisogna quindi produrre contenuti con un ottimo appeal in modo che questi vengano maggiormente condivisi. Il network fornisce un dato su quanto gli utenti influenzati si influenzano fra di loro e quanto poi esportano quest’influenza all’esterno della rete. Un ottimo punteggio network è la risultante di una buona conduzione delle pratiche contenutistiche e di diffusione espresse dai due indici precedenti. Per ottenere buoni risultati i contenuti devono essere omogenei. Se l'azienda collegherà i suoi canali sociali adottando una comunicazione omogenea, il suo Klout score rispecchierà la reale propulsione sociale in base alle sue conoscenze e competenze. Il Klout score però può essere un dato fuorviante. Se si collegano più accounts su cui si trattano argomenti diversi, le condivisioni saranno più numerose, proprio perché si spara in più direzioni ma l’immagine globale dell’azienda ne risentirà. Supponiamo che l’azienda raggiunga un Klout score alto ma che questo provenga per lo più da contenuti che hanno poco o nulla a  che fare con le attività produttive, questo dato alto non sarà un indicatore di vittoria ma di una sonora sconfitta in ambito comunicativo.    

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl