Come aprire un sito gratuitamente

18/mag/2012 16.57.36 Marc Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Al giorno d'oggi per un'azienda non essere presenti sul web equivale ad avere un negozio senza vetrina. Le persone più ordinarie invece sentono il bisogno di pubblicare le proprie vicende, gli eventi ed altro ancora sul web tenendone traccia attraverso una sorta di diario personale.

Il problema è che la creazione di siti internet prevede la conoscenza di linguaggi base come HTML e PHP e, se non se non li si conosce, bisogna pagare qualcuno che lo faccia al posto nostro. Esistono però degli utili strumenti online che permettono a qualsiasi persona (esperti e meno esperti) di aprire dei siti gratuitamente e senza spendere un centesimo. Ovviamente stiamo parlando di mini siti, di un qualcosa che ha i propri limiti o per lo più di un blog attraverso il quale pubblicare i viaggi realizzati e i luoghi scoperti in vacanza, le proprie ricette fatte in casa o le foto degli eventi che seguiamo.

Alcuni dei siti più famosi che permettono di fare tutto ciò sono Altervista, Wordpress e Blogger. Il primo orientato più verso la categoria dei classici siti-vetrina, gli altri due invece permettono di mettere online un proprio blog personale un pò come fosse un diario online. Tutti questi servizi hanno comunque il pregio di essere completamente gratis!

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl