E-commerce con Google Analytics

24/lug/2012 12.35.40 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nella creazione siti internet Bologna, si dà molto spesso peso al contenuto, che ovviamente e primario e allo stile con cui il sito è progettato. Queste infatti sono le chiavi di successo di un sito web. Quello che però spesso ci si dimentica facilmente è l'analisi delle statistiche sulle visite al nostro sito. Esistono molti strumenti che fanno questa funzione ma sicuramente il più diffuso è “Google Analytics”. Una recente analisi ha stimato che è lo strumento di analisi delle visite web utilizzato dal 57% dei primi 10.000 siti al mondo e dal 49% del primo milione di siti nel mondo. Tramite Google Analytics abbiamo a disposizione strumenti sofisticati di analisi che ci permettono di capire se il nostro sito è vincente nel campo del web marketing. Le statistiche sulle visite non sono tutte uguali; infatti ci sono due tipi di utenti: quelli che visitano il nostro sito brevemente e poi non ci ritornano più e quelli che visitano il sito e ci tornano successivamente. La prima è detta “frequenza di rimbalzo”. Se Google Analytics rileva una frequenza di rimbalzo particolarmente alta significa che il nostro sito ha qualcosa che non va per quanto riguarda i contenuti e la sua usabilità che spinge gli utenti ad abbandonarlo o perché non trovano quello che cercano o perchè non lo reputano particolarmente interessante. Per inserire il monitoraggio di Analytics sul un sito web è necessario un page tag proprietario che mette in contatto il sito con il server di Google. Per altre informazione contattate gli esperti di web designer Bologna.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl