Ecco i migliori hosting italiani

25/mag/2014 15:21:10 Leo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il web offre sempre grandi spunti per coloro che sono alla ricerca di buoni affari. Un esempio è rappresentato dal fatto che tra le parole più cliccate si trovino anche i migliori hosting italiani. Un dato non certo da poco, visto che di hosting in rete ce ne sono davvero tantissimi. Ogni giorno infatti sono milioni coloro che cerano un buon servizio hosting al quale affidarsi. Principalmente bisogna però fare un po’ di chiarezza prima di accedere ad un servizio che potrebbe rivelarsi non adatto alle nostre esigenze. Iniziamo subito con il dire che nel momento in cui scegliamo un hosting al quale appoggiarci, potremmo valutare un servizio gratuito oppure un servizio a pagamento. Quali differenze ci sono tra questi due? Senza dubbio la prima risposta è quella appunto, di dover affrontare una spesa rispetto ad un servizio gratuito. Ma non è proprio così. Gli hosting che mettono a disposizione un servizio gratuito, sono online grazie ad accordi pubblicitari e non solo. Questo vuol dire che accedendo al vostro spazio personale, sarà molto facile imbattersi in banner pubblicitari che potrebbero dare fastidio sia a voi che ai vostri clienti. Pensate a quante volte avete fatto voi stesso accesso a determinati siti che erano letteralmente invasi da pubblicità di ogni tipo. Nella migliore delle ipotesi potreste incappare in banner fissi si lati della pagina, nella peggiore invece, potreste incappare in popup a comparsa. Diversi hosting ovviamente al prezzo di un investimento iniziale, offrono la possibilità di non incappare in fastidiose pubblicità. Il vostro dominio quindi, potrebbe essere del tutto libero da intralci, non solo per il vostro accesso, ma soprattutto per quello dei clienti o di coloro che vi accederanno una volta online. Altro fattore chiave è la differenza di spazio messa a disposizione dai vari hosting. C’è chi offre solo poche centinaia di MB e chi offre diversi GB a disposizione dell’utente, fino ad uno spazio web illimitato. Ovviamente queste tre ipotesi sono perfettamente accessibili anche qualora abbiate iniziato dalla base. Se il vostro sito ha bisogno di espandersi con il prosieguo della vostra attività, allora potreste aggiornare il servizio, pagare una determinata cifra, ed avere a disposizione maggiore spazio web. La scelta spetta a voi, perché soltanto chi sta creando il sito web può sapere di quanto spazio ha necessità. Proprio di necessità vogliamo parlare, quando diciamo che ogni individuo è unico nel suo genere. Se la mia attività necessita di poche centinaia di MB online, non ha senso partire in quarta ed acquistare da subito l’opzione completa di tutti i servizi. Potrebbe essere infatti, inutile acquistare tutto ciò che un hosting ci mette a disposizione nel momento in cui abbiamo esigenze basilari. Valutate quindi con molta attenzione la spesa che andrete a compiere, perché passare da uno spazio minore ad uno spazio più ampio sul web è semplice, ma il contrario è difficile a farsi oltre che a dirsi. Anche perché una volta che avrete acquistato l’abbonamento annuale, per 12 mesi sarete costretti a pagare ciò per cui vi siete impegnati. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl