MONSTER.IT, LE VACANZE DEI LAVORATORI ITALIANI? POCHE ED ECONOMICHE

01/ago/2007 17.30.00 Community Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Buongiorno,

 

in allegato il comunicato che riporta abitudini, tendenze e “possibilità” deilavoratori italiani in fatto di vacanze, secondo i sondaggio realizzati daMonster.it, sito leaderin Italia per la ricerca di personale su Internet.

 

Dalle indaginisvolte completamente on line è risultato che la maggioranza dei lavoratori italiani quest’anno riuscirà con grandedifficoltà a godersi tutto il meritato riposo che le è concesso e,mare o montagna che sia, saranno comunquevacanze all’insegna del risparmio, più di quelle del 2006

 

Il 57% dei votanti è compostoinfatti da coloro che non potranno utilizzare tutte le ferie a disposizione eda chi, con grande difficoltà riuscirà, forse, a staccare completamente dal lavoroper il periodo concessogli: in particolare, secondo i dati raccolti sul sito www.monster.it risulta, infatti, che il 25% degli italiani sfrutterà soltanto parte delleproprie ferie, non potendo l’azienda fare a meno di lui,mentre un 20% ancora si trova in bilico,avendo lavoro arretrato da sbrigare in ufficio. Oltre ad un 12% che dichiara che riuscirà ad usare tutte le ferie,ma facendo i salti mortali, vi sono 2  lavoratori su 4(43%) più fortunati che, al contrario, potranno godersi ogni singolo giorno di vacanza.

 

 

I voti espressi dalle 769 persone che hanno risposto alla domanda“Userai tutte le ferie?”sono:

 

43%

331

voti per

Sì, le sfrutterò tutte

25%

194

voti per

No, l'azienda non ce la fa senza di me

20%

153

voti per

Ci proverò, ma ho molto da fare

12%

91

voti per

Sì, facendo i salti mortali

 

 

 

 

 

 

 

 

Come le vacanze saranno piùcontenute in termini di tempo, così lo saranno anche dal punto di vistaeconomico. Alla domanda “Per pagarti levacanze ad agosto ti servirà lo stipendio..” posta da Monster.it, è risultato che il 40% dei votanti spenderà l’intero stipendio di un mese (l’anno scorso ad azzardare questastessa previsione di spesa era stato il 44%dei lavoratori). Quasi 1 su 4 degli italiani (24%), invece, utilizzeràl’equivalente di ciò che guadagna tra le 2 e le 4 settimane di lavoro perriposarsi e staccare la spina in qualche luogo di villeggiatura (1 su 5 è ildato raccolto dalla stessa indagine nel 2006, con il 18% delle preferenzeespresse dai partecipanti all’indagine).

 

Certamente all’insegna delrisparmio e dell’austerity saranno, invece, le vacanze del 6% dei lavoratori che spenderà ciò che guadagna in unasettimana o poco meno di lavoro. Confrontandolo con i risultati delmonitoraggio 2006, anche questo dato è in crescita: l’anno scorso infattisi trattava del 4%.  Va ancora meno bene ad un 30% di lavoratori che dichiara che non andrà in vacanza per mancanza, appunto, difondi.

Quest’ultimo dato, però, èleggermente in calo: nel 2006, infatti, oltreil 32% dei partecipanti dichiarò di dover fare a meno di vacanze perquestioni economiche.

 

 

Quest’anno hanno risposto 1338persone (nel comunicato anche i dati relativi al2006):      

                             

40%

528

voti per

Di un mese

30%

395

voti per

Non credo andrò in vacanza

24%

325

voti per

Tra le 2 e le 4 settimane

4%

59

voti per

Di una settimana di lavoro

2%

31

voti per

Di meno di una settimana di lavoro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Grazie e buona giornata,

 

 

LauraGuerra

 

Community– Consulenza nella comunicazione

 

P.za San Francesco, 1/9 – 31100Treviso

Tel +39 0422 416108 – Fax +39 0422416116

Cell +39 349 4620458

 

 

www.communitygroup.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl