E-Mail-Marketing efficace – oggi e domani

19/giu/2017 13:42:30 Marketing Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 Gli Smartphone rafforzano gli effetti negativi delle cattive pratiche del e-mailing sulla reputazione del marchio.
I marchi per l’uso mobile creano un’esperienza mail ancora più personalizzata.
 
CSA Summit rivela i metodi migliori per ottenere fiducia attraverso l’intera catena del valore dell’e-mail.

 

 Colonia, 23/05/2017 - Poco prima di un viaggio, lo smart phone visualizza i messaggi di posta elettronica con la conferma di volo e albergo, un’app fa ricordare la scadenza di un buono ottenuto per e-mail prima della sua scadenza: L'e-mail marketing del futuro si adatterà perfettamente ai destinatari e li raggiunge attraverso il cellulare in ogni momento – su questo punto culminante e su molti altri argomenti hanno discusso circa 120 esperti di e-mail dal 10 al 12 Maggio presso il “Deutsches Sport & Olympia Museum” (museo tedesco Sport ed Olimpia) di Colonia. Partecipanti da 12 paesi si sono riuniti in occasione del CSA (Certified Senders Alliance) Summit, che ogni anno è un appuntamento fisso nell’agenda di molti esperti dell’e-mail marketing e della sicurezza internazionale. Leader del settore quali AOL Mail, 1 & 1, Microsoft e Cisco Systems avevano incaricato i loro oratori per l’evento.

La fiducia rimane il fondamento di ogni e-mail
"La fiducia è e rimarrà anche in futuro la chiave del successo dell’e-mail marketing", dice Julia Janssen-Holldiek, direttore del CSA. "Chi nella sua pianificazione attuale inoltre includerà anche i futuri modelli di comportamento e le nuove funzionalità, anche domani invierà e-mail rilevanti che raggiungono i destinatari." Quanto sia importante la collaborazione di tutti gli attori, lo dimostrano i molteplici attacchi ingannevoli di phishing, sempre più frequenti e dannosi, osserva Terry Zink, Program manager di Microsoft Corporation. Anche se molti domini stanno già utilizzando protocolli di autenticazione come SPF e DKIM, i truffatori tramite e-mail stanno trovando sempre dei modi di ingannare l'utente. Come nuovo standard per e-mail affidabili, Terry Zink ha presentato BIMI (Branded Indicators for Message Identification) di Microsoft, che potrebbe rendere le e-mail più sicure. Lo standard BIMI è pubblicamente accessibile su GitHub e si possono anche lasciare dei commenti; nei prossimi mesi sarà pubblicato come come Internet Draft alla IETF. Qui avverrà anche una discussione pubblica dello standard.

Il futuro dell’e-mail è già iniziato
Un'opportunità per l’e-mail marketing del futuro la offrono le applicazioni intelligenti, che selezionano le e-mail per i destinatari. Su una mappa mostrano al lettore ben chiaramente tutte le informazioni importanti, compresi ulteriori dati dall’Internet - ad esempio, le informazioni meteorologiche per un viaggio programmato. "ISP (Internet Service Provider), ESP (Email Service Provider) e i Trust Center come la CSA agiscono come mediatori del flusso di informazioni tra brand e consumatori", afferma Marcel Becker, Director Product di AOL Mail nella sua presentazione. "Nella cooperazione di tutti gli attori si sviluppa una buona esperienza e-mail per i consumatori. Le “Trust Agencies” come la CSA stanno diventando sempre più importanti per gli ISP ed ESP, per stabilire la fiducia dei clienti." Secondo Becker sono da aspettarsi anche nuove sfide dagli assistenti intelligenti come Alexa o di Siri, che probabilmente impareranno sempre più abilità per gestire i propri messaggi di posta elettronica.

“Best Practices” per la reputazione oggi e domani

La tendenza verso l'“e-mail mobile” può avere un impatto sulla reputazione del mittente - in particolare quando un destinatario riporta una e-mail come spam in un batter d’occhio. Gli esperti raccomandano, per esempio, necessariamente, di consentire ai destinatari di annullare l'iscrizione a una newsletter con un click, per proteggere la reputazione del marchio. Le identità del mittente rilevabili tramite SPF, DKIM ecc. sono importanti quanto la gestione professionale delle e-mail che non raggiungono i destinatari e delle bounce mail.

La Certified Senders Alliance
La Certified Senders Alliance (CSA) è un progetto lanciato nell’anno 2004 da eco e.V. – associazione registrata tedesca dell‘Internet business, e dell’associazione Deutscher Dialogmarketing Verband (DDV). La cooperazione delle due associazioni assicura sia il sostegno dell’economia dell’Internet che l’appoggio dei specialisti del marketing diretto. Lo scopo della CSA è quello di migliorare la qualità dello strumento “e-mail” come organizzazione neutrale. Di conseguenza, il CSA ha assunto il compito di elaborare norme tecniche e giuridiche di qualità e di aggiornarle continuamente secondo le esigenze del mercato, e inoltre di creare questi standard come parte di una certificazione.

eco
eco (www.eco.de) con oltre 1.000 imprese associate e l’associazione dell’economia dell’Internet più grande d’Europa. Dal 1995 l’associazione eco sta influenzando in modo significativo lo sviluppo dell’internet in Germania, promovendo nuove tecnologie, infrastrutture e mercati, sta formando condizioni generali e rappresenta gli interessi degli associati di fronte alla politica e all’interno di comitati internazionali. Nei gruppi di competenza di eco si trovano tutti gli importanti esperti e le persone con potere decisionale in riguardo all’economia dell’Internet, che promuovono i temi attuali e futuri dell’internet.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl