Raggiungere sicuramente la casella di posta d’arrivo, grazie alla certificazione

28/nov/2018 18:21:52 Marketing Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L'inserimento nella whitelist della CSA aumenta la deliverability e riduce il filtraggio spamCSA Summit 2018

Quando inviate una lettera cartacea, ovviamente volete che raggiunga la cassetta postale del destinatario. E il postino, di solito, svolge questo compito in modo affidabile. Con la posta elettronica, questo non è così facile: di fronte alla casella di posta elettronica si trova un posto di guardia del filtro antispam del mailbox provider. A seconda di come sia focalizzato questo filtro, una volta che anche i messaggi desiderati sono contrassegnati come spam, finiscono nella cartella spam anche questi. 

Ciò ha conseguenze per il mittente in due modi: in primo luogo, la sua posta non viene consegnata al destinatario desiderato e inoltre ogni rifiuto danneggia la reputazione del mittente e quindi la sua futura deliverability. Ma come i mittenti di posta elettronica possono affrontare queste difficoltà? La soluzione: l’inserimento nella whitelist della CSA attraverso la certificazione della Certified Senders Alliance (CSA). La Certified Senders Alliance (CSA) è un progetto comune dell'Associazione di Internet Economy “eco – Verband der Internetwirtschaft e.V.” e dell'Associazione tedesca di marketing di dialogo DDV. I mittenti registrati nella whitelist della CSA sono riconosciuti dai fornitori di servizi di posta (partecipanti) come affidabili e seri, e le mail sono valutate meglio dai provider di posta elettronica e filtri antispam e vengono parzialmente consegnati più velocemente. La probabilità che le vostre e-mail raggiungano il posto giusto aumenterà in modo significativo.

Desiderate degli esempi? Per il partner CSA Talos/Cisco, oltre il 60 percento degli indirizzi IP certificati vengono spostati dal punteggio "neutro" a "buono", quasi l'85 percento sono inseriti nella lista bianca e la scansione del contenuto viene interrotta. Il fornitore di caselle postali RelAix Networks GmbH va oltre. Le blacklist esistenti sono sovrascritte dalla certificazione CSA e le e-mail provenienti da IP certificati sono accettate più velocemente.

Tuttavia, il miglioramento della deliverability fornito dalla whitelist della CSA è solo uno dei numerosi vantaggi della certificazione CSA. ¹

I criteri della CSA per i mittenti certificati di invii di massa si basano su severi regolamenti europei, ad esempio sulla protezione dei dati (GDPR), e in genere coprono il diritto internazionale. Coloro che sono certificati e seguono i criteri della CSA non devono temere conseguenze legali. I mittenti certificati che violano le norme della CSA e quindi le migliori pratiche esistenti, sono avvertiti in anticipo dal CSA e ricevono raccomandazioni concrete per l'azione su come rispettare le norme. Questo protegge la reputazione dei caricatori e aiuta a evitare reclami in futuro.

La gestione dei reclami individuali è affidata all'ufficio "Eco Complaints", che riceve reclami su tutti i servizi Internet. A questo ufficio possono essere segnalati, ad esempio, fatti offensivi illeciti e dannosi per i minori. L'ufficio di reclami eco è membro della rete internazionale di hotline INHOPE, a cui appartengono più di 45 uffici di reclami provenienti da oltre 40 paesi, i quali possono inoltrare i loro reclami a vicenda. I reclami presentati contro i certificati CSA vengono elaborati esclusivamente dall'ufficio reclami dell'associazione eco.

 

Il CSA valuta anche le newsletter dei mittenti certificati. Se vengono rilevate violazioni tecniche o legali delle norme CSA, i mittenti vengono informati e possono prendere contromisure direttamente. Inoltre, la CSA fornisce altri strumenti di controllo, come la notifica dei colpi delle trappole spam. Le trappole spam possono mettere un mittente su una lista nera e basarsi fondamentalmente su punti deboli nella gestione delle liste. Prove appropriate consentono ai caricatori certificati di prendere tempestivamente contromisure e di prevenire potenziali danni alla reputazione in futuro.

Il CSA offre ai marketer, ai fornitori di servizi di posta elettronica, ai filtri antispam e ai provider di caselle postali una piattaforma in cui possono discutere personalmente le sfide attuali e i futuri argomenti dell’email marketing. L'evento principale di questo scambio è l'annuale vertice internazionale CSA. Il prossimo CSA Summit avrà luogo a Colonia dal 10 al 12 aprile 2019, maggiori informazioni sono disponibili su https://summit.certified-senders.eu.

 

 

 ¹ Per un elenco completo dei vantaggi della certificazione CSA, visitate https://certified-senders.org/wp-content/uploads/2018/10/Why-CSA-certification-pays-off.pdf

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl