Viaggi di nozze, un settore che non conosce flessioni

In questi termini si tratta, soprattutto sul territorio Italiano, di una fetta di mercato in cui gli operatori di viaggio non sono obbligati a competere in modo assillante per la sopravvivenza o, in ogni caso, a trovare nuove soluzioni per tagliare i costi e le commissioni dei tour operator.

14/feb/2008 17.20.00 Deca's Universes - Servizi Web Marketing Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
In questi ultimi mesi, recessione e scarse possibilità economiche stanno preoccupando gran parte degli operatori economici in tutto il mondo. Non è il caso nell'ambito del turismo, del settore destinato ai viaggi di nozze.

Infatti, l’organizzazione e la spesa per un viaggio di nozze, è proprio l’altra faccia della medaglia del turismo italiano, quella che non conosce soste o crisi di sorta.

In questi termini si tratta, soprattutto sul territorio Italiano, di una fetta di mercato in cui gli operatori di viaggio non sono obbligati a competere in modo assillante per la sopravvivenza o, in ogni caso, a trovare nuove soluzioni per tagliare i costi e le commissioni dei tour operator.

Proprio così, in questa particolare porzione del settore turistico, i termini “a basso costo” (low cost) oppure last minute e formule del tipo “prima prenoti meno spendi” non vengono mai contemplati perché non richiesti proprio dai novelli sposi per la loro luna di miele. Solitamente infatti i pacchetti per i viaggi di nozze non vengono proposti e venduti a prezzi inferiori ai 5-6.000 €.

La scelta della meta ricade solitamente su località balneari tropicali (Maldive e Caraibi in particolar modo) per gli amanti della vacanza in pieno relax ma non vengono certo sottovalutate altre possibilità per le coppie più avventurose e attente agli aspetti naturalistici, culturali e storici di un viaggio come itinerari esotici nelle più belle destinazioni nel mondo come le città imperiali in Marocco, i siti archeologici dell'antico Egitto, il mondo Maya nello Yucatan, i luoghi del misticismo dell'India millenaria, i mutevoli scenari del continente africano, i grandi parchi dell'Ovest americano (solo per citarne alcuni).

Da una piccola indagine svolta fra i principali tour operator ed agenzie specializzate sembra proprio che tutte le coppie, nella scelta del viaggio più importante della vita, pongano la priorità sulla richiesta di servizi di alta qualità senza compromessi sui costi, ovviamente proporzionati al servizio fornito da esperti professionisti di viaggi. E' questa l'unica garanzia per trascorrere una luna di miele indimenticabile che sarà ricordata per sempre come uno dei momenti più felici dalla coppia di sposi.
Altro fatto che gioca a favore del turismo di nozze è il semplice fatto che, solitamente, gli sposi scelgono il viaggio senza doversi preoccupare di pagarne le spese, visto che la luna di miele viene elencata fra i possibili doni di nozze (pagheranno quindi le collette realizzate da amici e parenti presenti al matrimonio).

Gli sposi italiani, comunque, scelgono sempre di più di effettuare viaggi nel mondo, piuttosto che come negli anni ‘70-80, di trascorrere la propria luna di miele nelle località turistiche della penisola italiana. Questo conferma la tendenza di vedere il viaggio di nozze come un’opportunità unica ed irripetibile di fare il viaggio della vita.

Molti siti e portali, offrono su internet validissimi reportage di viaggio che potranno aiutare gli sposi (tecnologici) a scegliere la miglior destinazione per il proprio viaggio romantico.

A cura di Michele De Capitani
Prima Posizione Srl – Email marketing
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl