The True Heads alla conquista del Web con Dartway

The True Heads alla conquista del Web con Dartway The True Heads, lavirtual band lanciata da Ceres, ha oggi un doppio spazio online: un sitoWeb e MySpace.

Allegati

30/giu/2008 09.49.00 Dartway Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

The True Heads, lavirtual band lanciata da Ceres, ha oggi un doppio spazio online: un sitoWeb e MySpace.

La nuova versione di www.ceres.com, realizzata da DartwayInteractive Agency, è infatti incentrata proprio sulla indie rock-band.Accanto alle sezioni ‘istituzionali’, comunque sempre distanti da qualsiasiconcetto di istituzionalità, Company (con le schede prodotto e tutte lecampagne TV), Ceres Nights (con le feste e i live shows a tema), e Promotion(con le promozioni in corso lato consumer e trade), The True Heads hanno unavetrina privilegiata nella quale si raccontano in prima persona e possonoraccogliere tutti i loro materiali.    

Si tratta di un sito di brandingdall’innovativo impatto visivo: l’aspetto più innovativo riguarda iltentativo di trasferire l’analogico sul canale digitale. “Il trattamento”spiega Danilo Rolle, Direttore Creativo di Dartway “si può considerare in uncerto senso ‘manuale’, attraverso la riproduzione dello scratch, tipico mezzodi espressione dei più giovani, e l’inserimento della componente fotografica”. Proprioquest’ultimo aspetto è stato curato con particolare attenzione: su ogni singolapagina è stata effettuata un’accurata ricerca relativa al taglio dello scattofotografico di background. E infatti, sono stati creati dei materiali ad hoc enon semplicemente recuperati da frame dello spot TV. Il sito rappresenta unaevoluzione nell’ambito della comunicazione Ceres: nel suo cross-over di stili,il realismo acquista un maggiore peso rispetto alla pura animazione 3D checontraddistingue sia la versione precedente del sito sia il nuovo spot TV.

Già, lo spot TV. Perché il sitofa parte di un progetto multimediale partito lo scorso Aprile, ma allostesso tempo si mostra in parte indipendente, poiché sfrutta appieno tutte leopportunità e le potenzialità offerte dal canale Web. “Per esempio, puntamolto sulla socialità”, sottolinea Nicola Pardini, Account Executive diDartway. “Una delle sezioni più frequentate e ‘movimentate’ è MyCeres: daquando l’abbiamo inaugurata abbiamo raccolto quasi 14.000 iscritti, cheinteragiscono, giocano e scaricano tanti gadget digitali che strizzano l’occhioai nuovi standard tecnologici: PC, Mobile, iPod, MSN…”.

Sempre in prospettiva di socialnetworking è nata la pagina su MySpace (www.myspace.com/thetrueheads),pensata come lo spazio del gruppo e non direttamente di Ceres, attraverso laquale The True Heads possono fare conoscere le loro storie e la loro musica. “QuiCeres compare in qualità di sponsor, quasi in un processo inverso rispetto aquello del sito, dove è la band ad essere testimonial della brand”,sottolinea Gianluca Motta, copywriter del progetto.

Un altro aspetto significativo èla presenza sia dello spot TV sia della versione full del video (scaricabileesclusivamente dal sito Web) sugli strumenti di videosharing: tutti ivideo caricati sul principale di essi, YouTube, hanno ottenuto complessivamentequasi 18.000 views (e il video versione full è disponibile da 1 mese soltanto),segno e testimonianza della effettiva vivacità del sito e della interazione traCeres e gli utenti.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl