M'illumino di meno 2009. Le iniziative e i suggerimenti di due web company sul risparmio energetico

16/gen/2009 16.12.16 Salento Factory Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Crisi energetica, inquinamento e risparmio dei consumi sono tematiche al centro dei pensieri degli italiani a giudicare dal successo dell’iniziativa M’illumino di meno, quest’anno oramai alla 5 edizione. L’evento promosso dalla trasmissione radiofonica Caterpillar è un invito rivolto a tutti, privati e aziende, a mobilitarsi attivamente a favore del risparmio energetico e contro lo spreco che quotidianamente compiamo ai danni dell’ambiente e anche delle nostre tasche. Come? Spegnendo luci e dispositivi elettrici nella giornata del 13 febbraio. Insomma, un modo per educare a comportamenti ecocompatibili attraverso l’appeal di una trasmissione di successo.
E saranno in tanti a seguire questo “suggerimento”, come si capisce leggendo l’elenco delle adesioni a M’illumino di meno, disponibile sul sito di Caterpillar. Tuttavia l’iniziativa non si ferma qui; anzi si sollecita l’ingegno e si lascia ampio spazio alla capacità degli italiani di escogitare sistemi innovativi per tagliare sprechi anche a partire dai piccoli gesti quotidiani.
Per la provincia di Lecce segnaliamo le proposte di Bebcommunity e Salento Factory.
Bebcommunity.it è già al secondo anno  della campagna M’illumino di meno. Il portale turistico a livello nazionale, con oltre 3000 bed and breakfast, coinvolgerà tutte le strutture iscritte affinché spengano per il 13 febbraio le luci ed espongano nelle camere il logo di m'illumino con un breve decalogo, fornito dallo stesso bebcommunity, del buon risparmiatore. Un modo per mantenere viva l’attenzione sul risparmio energetico anche quando si è in vacanza.
Salento Factory, web agency salentina, inviterà i suoi clienti a limitare l’uso di energia elettrica. L’adesione da parte di un internet company testimonia come sia possibile guardare al futuro tecnologico tra implementazione di software e creazione siti adottando quotidianamente comportamenti responsabili nei confronti  dell’ambiente. Un esempio: per la pausa caffè è meglio ricorrere a contenitori riutilizzabili piuttosto che produrre montagne di rifiuti superflui. Una risposta adeguata e intelligente non solo al problema del risparmio energetico ma anche a quello, tristemente attuale anche in Puglia, dello smaltimento rifiuti.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl