Possibilità di un sciopero degli operai nelle raffinerie di petrolio

Possibilità di un sciopero degli operai nelle raffinerie di petrolio Previsione sul movimento dei mercati finanziari secondo Dave Evans il 2 di Febbraio 2009 Il prezzo iniziale del FTSE questa mattina non sarà granché.

02/feb/2009 11.28.49 BetOnMarkets.com Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Previsione sul movimento dei mercati finanziari secondo Dave Evans il 2 di Febbraio 2009

Il prezzo iniziale del FTSE questa mattina non sarà granché. Questo è perché, i traders sono preoccupati che il rapporto pubblicato dalla banca mutui inglese HBOS, mostrerà che i prezzi delle case sono calati. I consumatori stanno affrontando un periodo difficile avendo meno denaro da spendere in tasca ed un rischio sempre più alto di rimanere senza un lavoro. Il FTSE si muoverà significativamente al ribasso se i dati emessi mostreranno che i prezzi delle case sono davvero scesi.

Negli Stati Uniti c'è la possibilità di un sciopero degli operai nelle raffinerie di petrolio e quindi questa situazione potrebbe limitare la provvista di carburante. L'OPEC potrebbe ridurre ancora la produzione dopo che Venezuela, il sesto paese più grande produttore entro l'OPEC ha confermato che darà un sostegno per quanto riguarda la riduzione nella produzione per evitare di raggiungere un livello di saturazione in un mercato che è già sovrabbondante. I prezzi del petrolio potrebbero raggiungere un livello di 45 dollari al barile se lo sciopero dovesse essere attuato.

Previsione sui prezzi d'apertura alle 06:00 GMT
FTSE: 4125.8 (-20.2)
CAC40 2954.80 (-12.00)
DAX30 4314.6 (-14.4)
DOW: 8002 (0)
SP500 826.48 (-2.25)
Gold: 915.20 (-10.80)
Oil: 41.90 (+0.22)

Per più informazioni visita il sito www.betonmarkets.it


Contatti:
Charisse Bartoli: +35621316105 (charisse@regentmarkets.com)
 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl