Cultura del risparmio: italiani virtuosi, ma fino a che punto? Si può migliorare?

Cultura del risparmio: italiani virtuosi, ma fino a che punto?

23/nov/2009 12.46.49 Supermoney Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Da numerosi ricerche emerge che agli italiani non piace indebitarsi e risultano molto più virtuosi e oculati di francesi, tedeschi, spagnoli e inglesi. La cultura del risparmio sembra essere radicata nel nostro paese più che in altri, ad esempio quest’anno è aumentato il numero di chi riesce a risparmiare, il 37% contro il 34% del 2008, inoltre risulta rilevante il dato che evidenzia come la maggior parte degli italiani preferisca la liquidità, il 62% tiene o terrebbe risparmi liquidi e solo il 33% li investe o li investirebbe (Fonte Acri-Ipsos Indagine sugli Italiani e il risparmio).  L’attenzione al risparmio dei nostri concittadini si traduce poi in un vantaggio reale nella vita di tutti i giorni? Quali i margini di miglioramento? Andrea Manfredi, esperto di comunicazione e web marketing, interviene sull’argomento «Gli italiani hanno da sempre una forte propensione al risparmio che è considerato un elemento chiave dell’economia reale, dai dati Acri-Ipsos risulta infatti che l’87 % degli italiani vorrebbe risparmiare. Bisogna avere però gli strumenti giusti per tradurre questa volontà in realtà, concretizzando anche dei vantaggi tangibili che migliorino la vita quotidiana. Gli italiani desiderano risparmiare, ma purtroppo non hanno ancora acquisto coscienza di quanto il confronto di prodotti e servizi sia utile a questo scopo. La cultura della comparazione nel nostro paese è ben lontana dai livelli europei e bisogna decisamente migliorare da questo punto di vista e i margini ci sono». Come implementare il confronto? «Sicuramente il web è il mezzo più utile perché rapido e democratico. La convinzione dell’importanza della comparazione trasparente ci ha spinto a lanciare il sito Supermoney.eu, il primo portale in grado di confrontare numerosi prodotti e servizi complessi - mutui, prestiti personali, elettricità, gas, assicurazioni auto, polizze casa, piani tariffari in ogni ambito della telefonia e molto altro - tenendo conto del profilo di consumo dell’utente e offrendo risultati che indichino non solo quale è il prodotto che fa risparmiare di più, ma anche quello più giusto per lui. Dai dati in nostro possesso emerge, a conferma di quanto indicato, che circa l'80% dei consumatori è alla ricerca di modalità per spendere meno e meglio, e anche se la strada verso uno sviluppo più radicato della cultura del confronto è ancora lunga, attraverso il nostro sito vogliamo divenirne i sostenitori più fedeli»

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl