Comunicato stampa Maestrale Green Energy su ordinanza del Consiglio di Stato

Comunicato stampa Maestrale Green Energy su ordinanza del Consiglio di Stato COMUNICATO STAMPA Consiglio di Stato dice sì al parco eolico di Martignano Milano, 14 maggio 2008 - Da indiscrezioni apparse su organi di stampa Maestrale Green Energy apprende che il Consiglio di Stato riunitosi ieri, 13 maggio 2008, si è espresso sulla vicenda del parco eolico di Martignano, in provincia di Lecce, accogliendo la richiesta della sua controllata Neoanemos srl di sospendere gli effetti della sentenza del TAR di Lecce di annullamento della autorizzazione regionale rilasciata per la costruzione dell'impianto eolico.

14/mag/2008 19.49.00 MGP Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 

COMUNICATO STAMPA

 

Consiglio di Stato dice sì al parco eolico di Martignano

Milano, 14 maggio 2008 - Da indiscrezioni apparse su organi di stampa Maestrale Green Energy apprende che il Consiglio di Stato riunitosi ieri, 13 maggio 2008, si è espresso sulla vicenda del parco eolico di Martignano, in provincia di Lecce, accogliendo la richiesta della sua controllata Neoanemos srl di sospendere gli effetti della sentenza del TAR di Lecce di annullamento della autorizzazione regionale rilasciata per la costruzione dell’impianto eolico.

 

Nell’attesa di poter legger il testo della decisione del Consiglio di Stato, il presidente della Neoanemos srl Carlo Durante afferma: “Chiaramente l’ordinanza lascia presagire il rigetto definitivo del ricorso presentato dal sedicente “Comitato contro l’Eolico Selvaggio” e la conferma della piena legittimità dell’autorizzazione alla costruzione del parco. La decisione del Consiglio di Stato consentirà finalmente di ultimare la costruzione del parco eolico non appena sarà revocato il sequestro cautelare disposto dalla procura di Lecce”.

 

L’avvocato Emanuele Alemagna, componente del collegio difensivo della Neoanemos srl, aggiunge: “Riservandomi di leggere la decisione nella sua interezza, posso anticipare che la stessa costituisce un chiaro segnale da parte della massima giurisdizione amministrativa dello Stato che la strenua opposizione del Comitato è meramente pretestuosa e del tutto infondata. Mi auguro che questo segnale aiuti a dissipare una volta per tutte i dubbi fomentati dal Comitato che hanno motivato il sequestro del cantiere da parte della magistratura penale di Lecce ed a ristabilire la certezza del diritto. Il prossimo 30 giugno ci sarà l’udienza preliminare davanti al GUP di Lecce, nella quale avremo modo di ulteriormente dimostrare che il rilascio dell’autorizzazione è pienamente legittimo e l’ipotesi dell’abuso edilizio è assolutamente infondata.”.

 

 

Ufficio Stampa Maestrale

C/O MGP Srl

Maria Grazia Persico - Roberto Arlati

Tel. 02 54070970

Mail: roberto.arlati@mgpcomunicazione.it

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl